Attendevano da tempo e finalmente oggi sarebbe arrivata la svolta: parliamo dei collaboratori sportivi con il bonus che gli riguarda

Bonus collaboratori sportivi: da oggi partono gli assegni
Collaboratore sportivo (Fonte foto: web)

Non è partito soltanto il bonus Irpef, due giorni di attesa ed ecco arrivare i bonifici del bonus Collaboratori sportivi. Pagate quindi in questo termine, le mensilità arretrate di gennaio, febbraio, marzo. Circa 261 milioni, sono stati erogati oggi per il pagamento di almeno 150mila lavoratori che ne avevano diritto.

Aprile si conferma quindi il mese della ripartenza, con i pagamenti dei bonus di chi è stato frenato sensibilmente dalla pandemia ed aggiungiamo, adesso attende le riaperture. Questo è quanto comunicato direttamente dalla società Sport e Salute spa. Il comunicato stampa, è sul sito ufficiale.

Leggi anche>>> Beffa Superbonus 110%, già è stato cancellato: che succede?

Collaboratori sportivi: in arrivo fino a 3.600 euro

Arrivano quindi dal Decreto Sostegni, ancora ulteriori misure alla lotta contro l’emergenza sanitaria, con le politiche di contenimento impiegate dall’Italia. Ed infatti, uno dei provvedimenti tanto attesi, è stato anche tanto elogiato, quello del bonus per i collaboratori sportivi, che può arrivare fino ad un massimo di 3.600 euro.

Fino alla data delle prime erogazioni, ovvero oggi, 20 aprile 2021, non era però arrivato ancora nessun pagamento, per la non felicità dei tantissimi che attendevano almeno da dicembre 2020 ed hanno iniziato le loro proteste. Meglio però oggi, mentre qualche intoppo lo hanno trovato i richiedenti del bonus da 2.400 euro, non arrivato ancora a tutti.

Leggi anche>>> Furbetti del Reddito di Cittadinanza: beffa clamorosa per lo Stato italiano

Le cose di fatto, cambiano, stando al comunicato stampa di oggi di Sport e Salute Spa, il Governo, avrebbe portato a termine i pagamenti di gennaio, febbraio e marzo per i circa 150.000 che attendevano. La società annuncia infatti, che il bonus:è già stato bonificato sui conti correnti dei 150 mila aventi diritto per un totale di circa 261 milioni, erogati in un solo giorno”.