La lotteria degli scontrini continua ancora a far parlare di sé, con molti che si chiedono come fare per sapere se hanno vinto. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Lotteria scontrini
Scontrino (Fonte foto: web)

Il governo precedente ha deciso di introdurre una serie di programmi volti a contrastare l’uso del denaro contante, come forma di lotta all’evasione fiscale. Tra questi si annoverano l’ormai noto bonus cashback e la lotteria degli scontrini, grazie ai quali si cerca di incentivare i pagamenti attraverso l’utilizzo di strumenti elettronici, quali carte di credito o debito. A tal proposito ricordiamo che a partire dallo scorso 1 febbraio ha avuto ufficialmente inizio la lotteria degli scontrini.

Tale iniziativa prevede ogni mese un’estrazione, in grado di distribuire ricchi premi. Entrando nei dettagli, infatti, ogni mese vengono messi in palio 10 premi da 100 mila euro per chi acquista e 10 premi da 20 mila euro per chi vende. Trattandosi di una novità, però, è facile capire come siano ancora molti i dubbi in merito. Ad esempio sono in molti a voler sapere come fare per scoprire se si è tra i fortunati vincitori o meno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >> Conto corrente, stangata in arrivo: torna lo spettro della patrimoniale al 10%

Lotteria degli scontrini, come sapere se avete vinto e le tempistiche

Lotteria degli scontrini

Lo scorso 8 aprile si è svolta la seconda estrazione, inerente gli scontrini emessi a marzo. Anche in questa occasione, come già detto, sono stati distribuiti 10 premi da 100 mila euro per chi ha effettuato degli acquisti e 10 premi da 20 mila euro per gli esercenti. A tal proposito interesserà sapere che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha provveduto ad inviare le comunicazioni ai fortunati vincitori. Quest’ultimi, ricordiamo, riceveranno un avviso tramite posta certificata, nel caso in cui si sia provveduto a comunicare tale dato.

In alternativa si riceve una raccomandata con ricevuta di ritorno, oltre ad un messaggio nell’area riservata. Stesso discorso per quanto riguarda gli esercenti, che a loro volta riceveranno apposita comunicazione tramite Pec o raccomandata con ricevuta di ritorno. Ma non solo, accedendo all’area riservata, i fortunato vincitori possono leggere un messaggio che risulta disponibile fino al momento in cui si ritira il premio o comunque al termine dei 90 giorni utili per richiederlo.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, occhio alle novità: cosa prevede il Decreto Sostegni

A tal proposito, infatti, è bene ricordare che per riscuotere il premio bisogna recarsi entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione presso l’ufficio dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli di competenza. Non bisogna presentare lo scontrino, mentre può essere richiesta la documentazione in grado di dimostrare che il pagamento sia stato effettuato attraverso bonifico bancario o postale. In tal senso giunge in aiuto, ad esempio, l’estratto del conto corrente, in grado di attestare che l’acquisto sia stato effettuato effettivamente in modalità cashless.