Tutte le novità del nuovo condono fiscale contenuto nel tanto atteso decreto Sostegni. Quasi tutto in vigore.

Bollo auto
Bollo auto (Adobe)

Gli italiani attendevano il condono tanto proclamato dal Governo, perchè curiosi di capire di cosa si trattasse, poi, in pratica, e poi per capire, concretamente a quali vantaggi avrebbe portato. Ora che l’ufficialità è da tempo certa, si passa a capire cosa si può realmente fare e cosa no, cosa far passare tra le mani benevole del condono e cosa no. Ciò che è chiaro è che esistono varie tipologie di condono, delle quali, due non ancora ufficiali.

Si va dall’annullamento delle cartelle che si riferiscono al periodo 2000-2010 del valore complessivo inferiore ai 5000 euro, alla possibilità di non pagare more e spese varie a quella del saldo e stralcio. Tra le tre opzioni soltanto la prima è effettivamente concreta, nel senso che il Governo, ad oggi, non si è ancora espresso sulla altre due modalità, che potrebbero, però essere prese in considerazione più avanti.

LEGGI ANCHE >>> Condono fiscale, così non va: doppio schiaffo alla misura top del Decreto Sostegni

Il bollo auto non si paga: la domanda che si pongono milioni di italiani

Il Governo ha quindi imboccato la strada del condono fiscale, cosi come si prospettava e cosi come in passato praticato da altri esecutivi. Nonostante le numerose proteste, il più delle volto di stampo politico, sull’opportunità dei condoni fiscali a cadenza realisticamente periodica, il Governo va per la sua strada e legittime gli interventi promossi. Gli italiani, si chiedono, oggi, se anche le multe auto ed il bollo auto, rientrino nell’orma noto condono.

Per quel che riguarda le multe legate ad infrazioni stradali, non rientreranno tra quel tipo di “tasse” che potranno essere di fatto stralciate, proprio perchè non propriamente tasse. Discorso diverso invece per il bollo auto, che in quanto provvedimento tributario regionale rientra pienamente nella cosa.

LEGGI ANCHE >>> Bollo auto addio: nel 2021 sparisce l’incubo degli italiani

Gli italiani, insomma, potranno evitare, almeno per quegli anni, di pagare il tanto temuto ed odiato bollo auto. Diverse le tipologie di condono, integrale, possibilità di evitare spese di mora e possibilità di saldare il tutto senza interessi, tante occasioni, molte davvero ghiotte per gli italiani.