Ripagare dei debiti maturati non è mai un’operazione semplice. Con questa straordinaria tecnica però è possibile saldarli in maniera semplice ed efficace 

Debiti
Euro (Fonte foto: Pixabay)

Avere dei debiti è una cosa che può capitare ad ogni individuo. L’importante è non accumularne eccessivamente e ripagarli nei tempi prestabiliti. Alle volte però sembrano insormontabili e difficili da estinguere.

Per questo è necessaria una strategia finalizzata al pagamento graduale delle somme di denaro da saldare. A tal proposito può tornare utile una tecnica molto semplice da attuare, che prende il nome di “snowball method”. Una denominazione bizzarra che al contrario di quanto la traduzione possa far pensare (metodo della palla di neve) non ha niente a che vedere con i fattori atmosferici.

LEGGI ANCHE >>> Inter e Roma: una montagna di debiti, numeri impietosi

Debiti: come è possibile ripagarli senza affanni

Il parallelo nasce dal modo di ripagare i debiti accumulati che somiglia un po’ alla costruzione delle palle di neve. Quando si fa questo tipo esercizio si inizia da una sfera di piccole dimensioni che rotolata più volte con perseveranza ne forma una più grande.

Un concetto applicabile anche per gli arretrati. Il primo step prevede infatti a fronte di diversi creditori si inizia a soddisfare prima quello a cui dobbiamo la cifra più bassa per poi passare a quelle più alte.

Naturalmente ci si può aiutare facendo leva sulla possibilità di pagare a rate e in quel caso qualora non siano eccessive (tipo 50-100 euro al mese), si può stanziare una cifra che consenta ogni 30 giorni di poter ridurre il debito.

Il vantaggio di questa tecnica è che una volta che il saldo diminuisce, si può aggiungere sempre qualcosina in più alle suddette quote in modo tale da ridurre i tempi con un esborso che non comporti alcuni problema economico.

LEGGI ANCHE >>> Pensione e debiti: il reddito previdenziale non sempre può essere pignorato

Oltre alla matematica però serve anche la sagacia di saper trovare gli accordi giusti con le varie parti a cui si deve il denaro. Non è detto che tutti siano disposti ad aspettare le tempistiche proposte dal debitore.