Meglio una tazza di tè oppure di caffè? Entriamo nei dettagli e scopriamo assieme cosa differenzia queste due bevande molto apprezzate.

Il caffè e il sono senz’ombra di dubbio le bevande più conosciute e consumate al mondo. A partire dalle miscele più costose, fino ad arrivare a versioni esclusive, passando per quelle più classiche, d’altronde, vi è davvero l’imbarazzo della scelta. Da sempre in grado di tenere compagnia durante una chiacchierata con amici o parenti, oppure semplicemente a colazione, sia il tè che il caffè sono ricche di proprietà e benefici.

Dal colore, oltre che dal sapore e dalle caratteristiche differenti, infatti, si tratta di due bevande in grado di offrire un diverso apporto al nostro organismo. Proprio in tal senso sono in tanti a chiedersi quale tra le due sia meglio per il nostro organismo. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> I 5 oggetti più costosi al mondo: c’è anche la carta igienica d’oro

Té o caffè, questo è il dilemma: benefici, proprietà e differenze

Fonte: Pixabay

Ognuno di noi ha delle proprie abitudini. Se da un lato c’è chi preferisce il , dall’altro canto c’è chi preferisce il caffè. Ma qual è meglio per la nostra salute? Ebbene, come è facile intuire non è possibile dare una risposta a priori, in quanto ognuna di queste bevande presenta delle proprie caratteristiche. Entrando nei dettagli possiamo distinguere:

  • Caffè. Ha effetti benefici non solo a livello di energia, ma facilita anche la digestione, aiutando a combattere la stitichezza mattutina.
  • . Aiuta nella gestione di mal di testa e nausea. Le diverse tipologie di tè, inoltre, presentano caratteristiche differenti:
    • verde: è un depurativo e aiuta la diuresi;
    • nero: aiuta a drenare;
    • rosso: ha proprietà antinfiammatorie.

LEGGI ANCHE >>> Il gelato più costoso al mondo: una vera delizia a cifre da capogiro

Sia tè che caffè, ricordiamo, sono stimolanti dell’organismo, proprio per questo motivo è bene non esagerare. Come è facile intuire, infatti, non esiste una soluzione migliore dell’altra a priori, bensì ognuno può scegliere liberamente in base alle proprie necessità e gusti personali. In ogni caso, come già detto, la parola d’ordine è non esagerare.