Ancora un morto a Roma per il Covid. L’ennesima vittima del virus è un carabiniere di soli 49 anni: la vicenda.

covid roma
Foto da Pixabay

La pandemia sta senza alcun dubbio inevitabilmente condizionando le nostre vite. Il riferimento è in primis alle difficoltà dal punto di vista meramente economico e finanziario, che ha portato il governo ad adottare alcuni provvedimenti di supporto e aiuto, tra cui può essere ricordato il Decreto Sostegni, che permette di richiedere contributi a fondo perduto.

Ancora una vittima del Covid-19 a Roma. Ancora un carabiniere a pagare a caro prezzo questa pandemia. Si tratta di un 49enne, che si era contagiato negli scorsi giorni. Ma che cosa è successo? Giusto entrare nel dettaglio di una vicenda a dir poco tragica e triste, come tante in quest’ultimo anno.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Covid, il vaccino può essere prenotato alle Poste

Covid-19 a Roma, arriva un’altra vittima: si tratta di un carabiniere

(Fonte: Pixabay)

A darne notizia è stato il comando generale con un comunicato e una nota: “Il Comandante Generale Teo Luzi e tutta l’Arma dei Carabinieri si stringono compatti intorno alla famiglia dell’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Domenico Silvestri, addetto al Nucleo Scorte di Vermicino (Roma) del Reparto Scorte Carabinieri della Banca d’Italia, deceduto in queste ore a causa delle complicanze di una polmonite da coronavirus. Il militare lascia la moglie e due figlie. Silvestri ha dedicato la propria vita al prossimo, al cittadino, a tutti coloro che erano in difficoltà e con profondo senso di responsabilità ha sempre svolto gli incarichi affidatigli con impegno e abnegazione. Sempre disponibile e legato ai valori, al dovere, all’Arma. Un militare che ha servito, con umiltà, ogni giorno il suo Paese, finché oggi il virus lo ha portato via. Aveva 49 anni. I colleghi tutti non dimenticheranno l’amicizia, l’impegno e la dedizione dell’App. Sc. Q.S. Domenico Silvestri“.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Indomabile e fortunata: a 100 anni batte il Covid, poi apre il cassetto e trova un tesoro

Un cordoglio a cui quindi si unisce tutta l’Arma dei Carabinieri e una vicenda che fa capire come la situazione nella Capitale sia davvero complicata. Il pensiero va anche alla situazione nei supermercati, su cui sono recentemente intervenuti anche i sindacati. Insomma, la pandemia, a distanza di un anno dal suo inizio, c’è e purtroppo nuoce ancora vittime.