Nuove regole in arrivo per il reddito di cittadinanza. Ed è per questo che è giusto entrare nel dettaglio e provare a spiegare il tutto.

reddito di cittadinanza nuove regole
(Fonte: Pixabay)

Il reddito di cittadinanza è uno degli argomenti di maggior discussione di questi ultimi giorni. Il motivo, oltre che all’arrivo del pagamento previsto per la fine del mese di marzo, è ad alcune novità che sono arrivate e che sono diventate realtà.

Tutto può comunque senza alcun dubbio essere considerato e definito come una sorta di vero e proprio cambio di passo, di cui ovviamente non si può non tenere conto. Giusto però entrare maggiormente nel dettaglio e nello specifico per capire meglio la situazione e la questione. La curiosità, visto il grande interesse che suscita la tematica, non può non essere tantissima.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza e Assegno unico: novità importanti con l’estate

Reddito di cittadinanza, ecco tutte le novità: i dettagli

(Fonte: Pixabay)

Tutto si è concretizzato il primo aprile. Va detto che il primo grande cambiamento è un qualcosa di meramente formale. Difatti da ora in poi la comunicazione in arrivo dall’Anpal, come comunicato proprio da quest’ultima, nella quale si comunica il diritto al ricevimento del sussidio, arriverà sulla mail tradizionale. Una novità che era comunque già stata annunciata. Insomma, per entrare nel dettaglio, appare chiaro che non sarà più utilizzata una Pec, ma un indirizzo normale e tradizionale.

Cambia la modalità di invio di comunicazioni e notifiche via email. Infatti, dal 1° aprile 2021, le comunicazioni relative all’assegno di ricollocazione per reddito di cittadinanza verranno inviate ai cittadini, alle sedi operative e ai centri per l’impiego mediante posta elettronica ordinaria e non più mediante PEC (posta elettronica certificata). Resta invariato l’invio di notifiche tramite SMS ai cittadini. Il nuovo indirizzo mittente sarà: adrdc@info.anpal.gov.it“, questa la comunicazione completa dell’Anpal.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, ecco per chi cambierà l’importo

Un’altra novità molto importante e poi rappresentata dal fatto che il reddito di cittadinanza premierà soltanto chi è in possesso di un particolare percorso dal punto di vista lavorativo o comunque chi sta studiando. Un modo per tenere alla distanza fannulloni e truffe. Dunque le nuove regole interessano un po’ tutti.