L’inaspettato pesce d’aprile: dallo scherzo all’intervento della polizia (VIDEO)

Un pesce d’aprile alquanto discutibile è degenerato comportando l’intervento della polizia che si è scontrata con alcuni dei partecipanti all’evento

Il 1 aprile in diversi paesi del mondo è una data particolare, in cui si fanno dei piccoli scherzi ad amici e parenti in maniera innocente. In Italia è stato ribattezzato con il nome di Pesce d’Aprile in memoria di antichi aneddoti italo-francesi.

La voglia di scherzare in quest’ultimo anno è però venuta meno. Il covid ha generato tristezza in tutti i sensi e quel giorno di distrazione è diventato di fatto come gli altri. Non per tutti a quanto pare. A Bruxelles è andato in scena un qualcosa di incredibile, che però non ha avuto un lieto fine.

LEGGI ANCHE >>> Pagamento pensioni di aprile, occhio alle novità: cosa c’è da sapere 

Pesce d’aprile di pessimo gusto andato in scena a Bruxelles

Nelle scorse settimane su una pagina Facebook era stato creato un evento denominato “La Boum”. Nella fattispecie si trattava di un festival musicale previsto per i primi due giorni di aprile nel parco Bois de la Cambre situato a sud della capitale belga. Alla festa avrebbero dovuto prendere parte 100 dj oltre che migliaia di persone.

Fin da subito però si era capito che era solo un gioco visto che le normative anti-covid vigenti in Belgio vietano questo genere di manifestazione. Inoltre lo stesso comune di Bruxelles una volta appresa la notizia (diventata virale sui social) aveva categoricamente ribadito di non aver accordato nessun permesso per lo svolgimento.

Il risultato è stato che 2000 persone sono accorse al suddetto parco e hanno giustificato la loro presenza come forma di protesta nei confronti delle restrizioni imposte dal governo. Purtroppo la situazione è degenerata è la polizia è stata costretta all’utilizzo della violenza per far disperdere la folla.

LEGGI ANCHE >>> Luce e gas: previsti rincari ad aprile, ma esiste un modo per risparmiare

Alcuni però hanno risposto a tono lanciando bottiglie e oggetti contro gli agenti, che a loro volta sono passati alle maniere forti. A tal proposito ecco un video che ha fatto piuttosto scalpore e che ha generato forti critiche nei confronti delle forze dell’ordine. La visione è sconsigliata alle persone sensibili.

https://twitter.com/Pabloneruda54/status/1377855466437541893?s=20