Il canone Rai ha sempre fatto molto discutere e chiacchierare. Ma ecco che il Decreto Sostegni prevede uno sconto. Ma per chi?

canone rai
(Fonte: Pixabay)

Decreto Sostegni. Basterebbe anche solo e soltanto citare questa misura per far scatenare una serie di indiscrezioni e di rumors. Questo provvedimento è ormai in via di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e sta quindi per diventare un qualcosa di concreto e di reale. Tra le tante novità che saranno introdotte ce n’è una legata al canone Rai. Ma il tutto merita un’analisi più completa.

Il riferimento è a quello speciale, pagato ossia dalle attività aperte al pubblico. Infatti sono proprio queste ultime che, in quest’anno di pandemia, stanno vivendo più di tutti una grandissima crisi dal punto di vista economico e lavorativo. Ed ecco che l’esecutivo ha pensato a una misura speciale a loro riservata. Ma di che cosa si tratta? Giusto entrare nello specifico e nel dettaglio per poter spiegare il tutto.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Decreto Sostegni, ecco che cosa c’è da sapere sui contributi a fondo perduto

Canone Rai, uno sconto molto importante: lo prevede il Decreto Sostegni

(Fonte: Pixabay)

Si tratta di una vera e propria disposizione ad hoc contenuta dell’articolo 6 del decreto. Quest’ultimo ha introdotto uno sconto del 30% per il canone Rai che viene definito speciale in quanto a carico dei locali pubblici, delle strutture ricettive e dedite alla somministrazione e al consumo di bevande. Insomma, un sussidio per un settore che sta pagando a caro prezzo le misure restrittive adottate per far fronte all’emergenza sanitaria che si sta vivendo da ormai un anno.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Canone Rai, è giusto pagarlo? Il dibattito continua

Non è tutto però. Infatti è stato previsto pari al 30% per tutti coloro che, prima dell’entrata in vigore del Decreto Sostegni, datata 22 marzo, abbia già eseguito il pagamento. Insomma, un sostegno non indifferente e che non può certo passare inosservato. A usufruirne dovrebbero essere alberghi, villaggi turistici, campeggi, bar, ristoranti, affittacamere, pensioni, locande e tante altre attività. Infine può essere ricordato che, al di là di questo sconto, il pagamento del canone Rai è deducibile nel modello redditi dell’anno successivo. In poche parole, quello pagato nel 2020, sarà deducibile nel modello redditi del 2021.