Spesa online: ad un anno dal primo lockdown la crescita è del 45%

L’aumento della spesa online è tangibile ed è destinata ad crescere ancor di più. I continui lockdown hanno inciso e non poco su questo cambio di tendenza

Spesa online
Fonte Pixabay

L’avvento del covid ha cambiato molte nostre abitudini quotidiane, ma nessuno avrebbe mai potuto pensare che addirittura avesse potuto modificare il modo di fare la spesa degli italiani. 

Si tratta da sempre di un momento sacro per cui ci si ritaglia quanto meno un piccolo spazio durante la settimana. La scelta dei prodotti alimentari e di prima necessità nel Bel Paese è sempre ponderata e quasi mai frutto del caso. Da qualche tempo ormai anche questa attività sta vivendo un processo di forte mutazione.

LEGGI ANCHE >>> Covid, in arrivo bonus spesa da 500 euro: a chi chiederlo

Spesa online: i numeri dell’incremento in Italia e le modalità di consegna

La GDO già da diverso tempo si è attrezzata per la costruzione di vendita online dei propri prodotti e per questo oggi può essere pienamente soddisfatta. I numeri d’altronde parlano chiaro, rispetto al medesimo periodo del 2020 l’aumento è del 45%. Un dato che è frutto oltre che della voglia di preservarsi, anche delle iniziative convenienti varate dai vari supermercati.

Basti pensare all’abbattimento dei costi di consegna. Se si opta per il ritiro presso il punto vendita (all’orario che si predilige) naturalmente non ci sono maggiorazioni. Lo scenario cambia nel caso in cui l’operatore la porta fino al portone di casa. Come è giusto che sia un piccolo rincaro è fisiologico, ma in molti casi qualora la spesa supera una certa soglia vengono eliminati questo genere di costi.

LEGGI ANCHE >>> Buoni spesa, come se ne può usufruire e come poterli richiedere

Al passo con i tempi il pagamento avviene online, anche per garantire una tracciabilità dell’operazione effettuata. Un’ulteriore opzione (che non è ancora contemplata da tutti i supermercati) è quella del drive-in. Una sorta di via di mezzo tra la consegna a domicilio e il ritiro sul posto. In questo caso la comodità è che non bisogna nemmeno scendere dall’automobile e 2-3 ore dopo aver effettuato l’ordine, si può passare a ritirare la propria spesa.