Cartelle esattoriali congelate: tutto quello che c’è da sapere

Il nuovo Decreto Sostegni prevede una serie di iniziative inerenti il congelamento e la rimodulazione delle cartelle esattoriali. Le principali novità in cantierecartelle-esattoriali

Di fatto manca solo l’ufficialità, ma è ormai prossimo il rinvio dal 1 marzo al 1 maggio del ripristino dei pagamenti delle cartelle esattoriali bloccate dal governo precedente. Ci saranno anche tanti altri provvedimenti inerenti nel nuovo decreto legge Sostegni atteso a breve. Questo però è decisamente quello più “interessante” e che va ponderato meglio visto che comporterebbe un diminuzione del gettito fiscale di 1,3 miliardi di euro. 

Ci sono però alcuni nodi da sciogliere inerente lo stralcio delle vecchie cartelle, ovvero quelle che vanno dal 2000 al 2015 che non superano i 5mila euro. Una questione che ha di fatto spaccato in due i partiti. Lega, Movimento 5 Stelle e Forza Italia propendono per la pace fiscale. Sul versante opposto Leu e Pd sono fortemente contrari visto che in ballo ci sono 61 milioni di cartelle.

LEGGI ANCHE >>> Cartelle esattoriali: come controllare se il debito è stato cancellato

Cartelle esattoriali: i cambiamenti in programma nei prossimi mesi

Una volta che verrà superato questo braccio di ferro oltre alla proroga delle cartelle esattoriali ci sarà quasi sicuramente anche lo spostamento al secondo semestre dell’anno della ripresa dei pagamenti per chi ha delle rateizzazioni in corso.

Tornando alla pace fiscale, ha detto la sua il leader del Caroccio Matteo Salvini che vede in questa misura come imprescindibile. Laddove non dovessero essere cancellate le cartelle esattoriali, molte famiglie già falcidiate dalla crisi covid andrebbero al lastrico.

LEGGI ANCHE >>> Cartelle esattoriali, arriva il Dl Sostegni: si punta al doppio sgravio fiscale

Di parere opposto il capogruppo di Liberi e Uguali al Senato Loredana De Pretris, secondo cui questa concessione sarebbe una sorta di condono di fatto. A tal proposito si auspicherebbe almeno una distinzione tra le cartelle non esigibili e quelle che invece potrebbero essere un assist perfetto per i soliti furbetti pronti ad approfittare della situazione.