Festa nazionale del gatto: quanto ci costano i nostri amici felini

Il 17 febbraio ricade la festa nazionale del gatto, una celebrazione che va avanti da oltre 30 anni. Ma quanto costa prendersi cura di un gatto nell’arco della sua vita? 

Festa Nazionale del gatto
Fonte Pixabay

Sono numerose le famiglie italiane che amano i gatti, basti pensare che nel Bel Paese sono oltre 7 milioni i micetti esistenti che ci tengono compagnia. Probabilmente però non tutti sanno che il 17 febbraio è la data prescelta per celebrare la festa nazionale del gatto. 

Una commemorazione che ha ormai 31 anni visto che è stata istituita nel 1990. La sua origine è decisamente curiosa è particolare. Il mese di febbraio è infatti attribuito ai gatti e alle streghe e la scelta del 17 è per esorcizzare la sfortuna che notoriamente si attribuisce a questo numero e a cui i felini sono stati più volte avvicinati.

Proprio per lasciarsi alle spalle queste congetture di stampo medioevale (in quel periodo i gatti erano associati alla magia nera e alla stregoneria) è bene festeggiarli a dovere. Quindi, dose doppia di coccole, una bella ciotola con all’interno i loro cibo preferito e perché no anche un giochino con cui possono divertirsi. 

LEGGI ANCHE >>> Quanto costa mantenere un cane? Le spese per cibo, salute e accessori

LEGGI ANCHE >>> Gratta e Vinci, i 2 euro si trasformano in 100mila: “sono per i gatti”

Festa nazionale del gatto: i costi previsti quando si decide di adottarne uno

Naturalmente così come per altri animali domestici, i gatti hanno dei costi a cui dobbiamo badare per permettere loro uno stile di vita dignitoso e in linea con le loro esigenze.

I costi annuali si aggirano sui 1200 euro per quanto concerne il primo anno di vita e 900 euro circa per quelli a seguire. Queste spese sono comprensive di cibo (croccantini, umido e snack) e ovviamente salute (veterinario, sterilizzazione, vermifugo, antiparassitario).

Bisogna poi aggiungere dei costi extra che riguardano accessori che possono essere indispensabili nel corso della vita di un gatto. Tra questi risaltano in maniera particolare sabbia e lettiera, medaglietta con il nome inciso, tiragraffi, ciotole, giochi e trasportino.