Conto gratuito, fate attenzione non è proprio così: la beffa è dietro l’angolo

Sono sempre di più gli utenti che stanno virando verso un conto gratuito completamente gestito online. In alcuni casi però possono scattare dei costi inattesi 

conto gratuito

Conto gratuito gestito tramite piattaforme home banking. Il futuro è ormai questo e in tanti stanno convergendo verso questa direzione tanto pratica quanto comoda.

Il lungo periodo caratterizzato dalla pandemia ha di fatto ridefinito la questione e ha portato sempre più banche sia italiane che estere a formulare delle proposte che stanno piacendo e non poco ai clienti. Molteplici i servizi proposti e soprattutto zero costi, il che di questi tempi non è un fattore di poco conto.

LEGGI ANCHE >>> L’inflazione risale, la strategia per difendere il conto corrente

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente in rosso, 4 consigli per evitare di trovarsi a secco

Conto gratuito, gli imprevisti che potrebbero comportare dei costi

Non tutti però hanno fatto i conti con l’imposta di bollo stabilita dallo Stato italiano per chi presenti una giacenza media sul conto pari o superiore a 5000 euro. In queste circostanze bisogna tassativamente pagare una quota fissa annuale stabilita in 34,20 euro. 

La somma può addirittura aumentare a 100 euro, qualora il conto sia intestato ad un persona giuridica. Questo avviene a prescindere dalla giacenza.

Naturalmente anche in questa circostanza esiste il classico “trucchetto” di matrice italica. Basta solo tenere la suddetta giacenza al di sotto dei 5000 euro ed il gioco è fatto. In alternativa va bene anche presentare un ISEE aggiornato che non vada oltre i 7500 euro. 

Qualora così non fosse il bollo va pagato e quindi non si potrebbe più affermare di avere un conto completamente gratuito. Insomma non rimane che essere vigili e controllare sempre la giacenza media in particolar modo quando si arriva al termine dell’anno, visto che poi può essere utilizzata ai fini ISEE. 

Il conto corrente gratuito è possibile, ma non è può essere dato per scontato. Sta all’utente prestate la massima attenzione per renderlo sempre e comunque tale.