Vuoi andare via da Whatsapp senza perdere i preziosi messaggi della chat? Ecco come puoi fare ad esportarlo su un’altra piattaforma 

Whatsapp

La leadership di Whatsapp è sempre più a rischio e ormai gli utenti che si guardano intorno sempre più numerosi. Al contempo però nessuno vuole rinunciare alle conversazioni passate, che magari possono tornare utili anche in futuro.

Non c’è nulla da temere però, con pochi semplici passaggi è possibile portare con sé la chat di Whatsapp e poi abbandonarlo definitivamente. Molte persone si stanno informando a riguardo, visto il clima di incertezza che si è creato attorno alla famosa piattaforma con la cornetta bianco-verde.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp, occhio allo stato: importanti novità in arrivo

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp: il nuovo virus in grado di ingannare anche gli utenti esperti

Whatsapp: come esportare la chat su altri strumenti di messaggistica istantanea

La questione della nuova normativa sulla privacy è solo l’apice di una corrente di malumori con cui l’applicazione deve fare i conti da tempo. Anche i tentativi di truffa e di phishing stanno contribuendo e non poco al cambiamento. Bisogna però dire, che i tecnici dell’app hanno più volte rassicurato gli utenti su entrambe le tematiche.

Andando nel dettaglio, chi non ne vuole più sapere di Whatsapp ed è intenzionato a passare a Telgram o Signal non deve preoccuparsi: la chat si può esportare.

Per quanto concerne i dispositivi Android, si deve aprire l’app e selezionare le conversazioni. Successivamente si deve andare su “Altro” e poi su “Esporta Chat”. Una volta portati a termine questi passaggi si aprirà l’elenco delle applicazioni sulle quali si vuole portare la propria chat e una volta selezionata il gioco è fatto.

Leggermente diversa la situazione per gli iOS. In questo caso bisogna aprire la pagina Info contatto o Info gruppo su Whatsapp e poi digitare su “Esporta Chat” e sul nuovo strumento di messaggistica su cui si intende emigrare.

È possibile portare via dalla chat di Whatsapp sia messaggi di testo, immagini e video, collegamenti, adesivi oltre che messaggi vocali.