Ci sono delle monete in Lire piuttosto rare possono valere una fortuna. Scopriamo quali sono e quanto è possibile ricavare da una singola vendita

Lire
Fonte Pixabay

La Lira è stata sostituita da circa 20 anni e lo scorrere del tempo non fa altro che aumentare il valore dei singoli pezzi. 

Concentrandoci sulle monetine, possono arrivare ad avere un valore di oltre 6000 euro. Naturalmente sono diversi i parametri che concorrono a stabilirne il prezzo. Rarità ed antichità giocano un ruolo fondamentale in tal senso.

Dunque se per caso non sei un collezionista (per loro questi pezzi non hanno un valore trattabile) e magari ti ritrovi casualmente qualche vecchia monetina del vecchio conio, è il caso di fare un’analisi approfondita per capire quanto si può guadagnare dalla vendita.

Oltre ai suddetti fattori, bisogna calcolare anche quello nel gergo della numismatica viene definito come “Fior di Conio”, ovvero un perfetto stato di conservazione. Più si avvicina alla perfezione più crescono le possibilità di guadagno.

LEGGI ANCHE >>> Se possiedi queste mille lire hai una fortuna in tasca

LEGGI ANCHE >>> Le vecchie Lire che possono farti guadagnare un sacco di soldi

Lire, le monete rare che hanno un valore più elevato

Vediamo quindi in base alle caratteristiche sopracitate quali sono le monete più remunerative. La prima è quella da 10 lire del 1946, che in condizioni ottimali può superare addirittura i 6000 euro. 

Un vero e proprio tesoretto per chi non ha a cuore questo tipo di collezione. Ma non si tratta di un compito semplice visto che essendo passati 74 anni è un “esemplare” decisamente difficile da reperire.

Nello medesimo anno fu prodotta anche la 5 lire. Si tratta di una moneta piuttosto diffusa nei decenni successivi, quindi quella che consente lauti introiti è esclusivamente una. Si tratta di quella realizzata in italma (lega composta da alluminio, manganese e magnesio). Il valore di mercato in Fior di Conio è di 1200 euro. 

Tra le altre monete di particolare valore vanno menzionate quella da 1 lira del 1947 (valore 1500 euro), 10 lire del 1947 (4000 euro) e le 2 lire del 1949 (che possono fruttare circa 1800 euro).