Dalla Finlandia arriva un nuovo metodo che aiuterà tutti coloro che sono in cerca di lavoro a trovarne uno. Vediamo di cosa si tratta.

metodo finlandese trovare lavoro
Fonte pixabay

Trovare lavoro in Italia, visto il tasso di disoccupazione che c’è, non è semplice. Inoltre, con lo scoppio della pandemia mondiale chi si trova in cerca di un occupazione incontra sempre più ostacoli.

Dalla Finlandia è arrivata una novità importante per coloro che stanno cercando lavoro ma incontrano difficoltà a trovarlo. Si tratta di un metodo nuovo per partecipare alla selezione del personale che presto potrebbe essere utilizzato anche nel nostro Paese.

Di cosa si tratta?

LEGGI ANCHE >>> Bonus pubblicità: come ottenere il credito d’imposta del 50%

LEGGI ANCHE >>> Lotteria Italia, baciati dalla fortuna: ecco come riscuotere il premio

Trovare lavoro: la novità arriva dalla Finlandia

Quando si partecipa ad un colloquio e a tutto l’iter di selezione che ne consegue, non sempre poi, il candidato scelto è quello più preparato. Spesso, infatti, la scelta corrisponde a criteri soggettivi che rischiano di escludere determinate categorie di lavoratori per: genere, etnia, nazionalità od età.

Questi comportamenti, oltre ad essere discriminatori sotto ogni profilo, arrecano un danno a tutti coloro che cercano un’occupazione. Una novità importante per chi cerca un lavoro arriva dalla Finlandia.

Ad Helsinki, l’ Ufficio Risorse Umane, sta sperimentando da mesi un processo di selezione del personale totalmente anonimo.

Al fine di eliminare ogni forma di discriminazione, il Recruiter, nella fase di screening, visionerà i curriculum senza avere accesso a dati come età, sesso o provenienza dei candidati.

In questo modo, al colloquio arrivano solo i profili più qualificati ed in linea con l’offerta di lavoro.

41 nuove assunzioni per un metodo che ha di fatto rivoluzionato i criteri preesistenti nella ricerca di candidati e nella proposta. Presto potrebbe arrivare anche nel nostro paese, un metodo innovativo che, chissà, potrebbe rivelarsi assolutamente vincente.

Non è raro, infatti, imbattersi in annunci falsi, come abbiamo analizzato in un recente approfondimento.