Una delle truffe più celebri che avvengono tramite Whatsapp si è aggiornata. Gli utenti sono sempre più a rischio, ma con un po’ di astuzia si può sventare

WhatsApp
Fonte: Pixabay

Whatsapp è ormai la “piazza” dell’era 2.0. Le persone si “incontrano” lì e si scambiano confidenze, foto e tanti altri contenuti multimediali.

Quello che può sembrare un mondo sicuro ed ovattato però nasconde delle inside, che possono minare sicurezza dei nostri dispositivi Android e iOS e di conseguenza la nostra. Infatti sono numerose le truffe e i tentativi di raggiro che avvengono sulla nota applicazione di messaggistica istantanea. 

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp, occhio alla truffa della ricarica: così vi prendono i soldi

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp Web si aggiorna: novità interessanti in arrivo

Whatsapp, come riconoscere la truffa del codice

Tra le tante inerenti l’applicazione verde, una truffa che di fatto ha spopolato, è quella del codice su Whatsapp, che stando al parere di esperti del settore, avrebbe avuto un ulteriore aggiornamento.

Sembra infatti che ci siano stati nuovi tentativi di impossessarsi di profili WA attraverso la verifica del codice (chiaramente fake) a 6 cifre. Si può riconoscerlo ed evitare di essere truffati? La risposta naturalmente è si, ma bisogna assolutamente non dare credito al seguente messaggio.

Il contenuto è più o meno il medesimo: “Ciao, mi potresti rimandare il codice che ti ho inviato per sbaglio”. In questo modo i criminali si impossessano del profilo per poi cambiare nome e foto dell’account. Attenzione però potrebbe avvenire anche una modifica del testo, in modo tale da essere “meno riconoscibili”.

Può capitare inoltre che il mittente sia uno dei nostri contatti. Ciò significa che è stato già truffato anche lui e di conseguenza potrebbe inviare involontariamente il malware ai suoi amici e parenti presenti in rubrica.

La truffa si attiva grazie all’autentificazione a due fattori (ovvero password e il famoso codice a 6 cifre). Per evitare qualsiasi tipo di inganno non si devono rivelare a nessuno i dati relativi a questo sistema di sicurezza.