Cani maltrattati, non c’è più scampo: arriva lo strumento per tutelare gli amici a quattro zampe

Grazie a questa importante introduzione i cani maltrattati e non solo potranno godere di maggiore giustizia. Come funziona e come è possibile avvalersene

A tal proposito è stata ideata anche un applicazione dedicata che consente di compiere numerosi azioni fondamentali per cercare di limitare questi atti vili e barbari.

Cani maltrattati
Conto Corrente Online

Sono ancora troppo frequenti gli episodi di maltrattamento sugli animali, in particolar modo su cani e gatti. Grazie alle segnalazioni della LAV – Lega Antivivisezione alle autorità competenti sono stati risolti diversi casi di questo genere e sono stati salvati diversi pelosetti.

Alcuni vivevano in stato di abbandono, altri in pieno degrado senza acqua e cibo. Altri ancora sono stati addirittura picchiati e presi a calci dai padroni che dovrebbero invece difenderli da qualsiasi pericolo.

Cani maltrattati: tutti i dettagli da conoscere del nuovo metodo di tutela

Per effetto di ciò la sopracitata onlus attiva fin dal 1977 ha creato un’applicazione in collaborazione con le forze dell’ordine oltre che i primi due sportelli territoriali contro il maltrattamento degli animali.

Nello specifico sono stati creati ed inaugurati a Verona e a Trento. In questo modo sarà più semplice e agevole la segnalazione riguardante qualsiasi tipologia di animale in difficoltà.

A prescindere dal contesto in cui avviene è possibile mettere al corrente in qualsiasi momento la LAV e di conseguenza le autorità preposte in merito a scene di violenza o maltrattamento. 

Una volta ricevuta la segnalazione ed espletate le pratiche per la verifica dell’attendibilità e del reato la Polizia può intervenire sul posto indicato. Per quanto concerne invece il funzionamento dell’applicazione, al momento è disponibile solo per le due città menzionate.

Si indicano il tipo di abuso e il luogo in cui è avvenuto e gli animali coinvolti. Alla fine si lasciano i propri dati e si descrive esattamente l’accaduto nell’apposito spazio creato ad hoc.

Un passo in avanti molto importante nella lotta alla tutela dei nostri amici a quattro zampe. Così facendo si può diffondere tra la popolazione la consapevolezza di quanto sia importante denunciare questi atti vigliacchi contro creature innocenti. Troppe volte i colpevoli sono rimasti impuniti a causa della cattiva abitudine di tacere di fronte ad accadimenti decisamente deprecabili.