Buono Fruttifero a breve termine: un investimento che darà presto i suoi frutti

Poste Italiane propone un Buono Fruttifero a tre anni per consentire ai piccoli risparmiatori di raccogliere i frutti dell’investimento senza attendere troppo.

Se state pensando di investire i risparmi per vederli fruttare nel tempo senza pericolo di perdita del capitale, i Buoni di Poste Italiane sono una soluzione da valutare.

Buono Fruttifero
Contocorrenteonline.it

L’unico modo per salvare i propri soldi dalla perdita del potere di acquisto dettata dall’inflazione è investirli. Piuttosto che lasciare i risparmi indifesi e inutilizzati sul conto corrente è consigliabile trovare uno strumento che possa tutelarli e farli crescere anno dopo anno. Non parliamo, naturalmente, di investimenti ad alto rischio, quelli lasciamoli ad abili trader. Noi ci riferiamo a prodotti sicuri che consentiranno certamente di recuperare il capitale versato più gli interessi accumulati nel tempo. I conti deposito, ad esempio, oppure i Buoni Fruttiferi Postali. Questi ultimi rappresentano la scelta preferita degli italiani da tanti anni a questa parte. Sono erogati da Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato Italiano. Godono della tassazione agevolata del 12,50%, non prevedono costi di sottoscrizione né di gestione. Unico compito del cittadino è scegliere il prodotto su cui puntare.

Buono Fruttifero 3 anni Plus, la proposta di Poste Italiane

L’azienda propone varie tipologie di Buoni che differiscono per durate e rendimenti. I guadagni saranno maggiori più lungo sarà l’investimento ma non tutti i cittadini intendono fermare i risparmi per 16 o 20 anni (anche se il rimborso è richiedibile in qualsiasi momento ottenendo solo gli interessi maturati fino a quel momento).

Alcuni contribuenti preferiscono tutelare i soldi per brevi periodi anche se i rendimenti risulteranno minori. Tra le proposte spunta il Buono 3 anni Plus che prevede rendimenti fissi e la flessibilità di rimborso in ogni momento prima del termine di scadenza. Il rendimento annuo lordo è dell’1,50%. Per la sottoscrizione basta recarsi in un Ufficio Postale oppure sfruttare la titolarità del Libretto Smart o di un conto BancoPosta per accedere ai servizi online da web o da app.

L’importo da sottoscrivere per il Buono Fruttifero 3 anni Plus è di 50 euro e i suoi multipli. Ricordiamo che una volta scaduti non si matureranno più interessi e che passati dieci anni dal termine ultimo di ritiro il Buono cadrà in prescrizione.

Come simulare il rendimento

Accedendo alla sezione dedicata ai Buoni Fruttiferi sul portale di Poste Italiane si potrà simulare l’investimento potendo, così, conoscere fin da subito il guadagno. Tutto dipenderà dall’importo versato. Mille euro, ad esempio, allo scadere dei tre anni saranno diventati 1.039,97 euro. Duemila euro frutteranno, invece, 79,94 euro (2.079,94 euro alla scadenza) mentre una somma più elevata come 5 mila euro diventerà dopo tre anni 5.199,84 euro.