Assunzioni all’Università: veloci, il concorso scadrà a breve!

Un concorso per assunzioni all’Università sarà attivo ancora per pochi giorni. Meglio approfondire subito il Bando e inviare la domanda di partecipazione.

L’Università di Foggia assume, scopriamo qual è il ruolo da ricoprire e quali sono i requisiti necessari per la candidatura.

Università lavoro
Contocorrenteonline.it

Il mondo del lavoro non è privo di offerte in questo inizio 2023. Tante aziende cercano personale da inserire nell’organico e molti concorsi sono attivi. Le figure professionali ricercate sono talmente numerose che ogni cittadino potrà trovare l’occasione in linea con le proprie abilità e con la preparazione scolastica conseguita. Bisognerà solamente avere la determinazione di sfogliare pagine e pagine di offerte, preparare un curriculum adeguato e inviarlo. Oggi vi presenteremo la proposta dell’Università di Foggia. Si tratta di una selezione per la copertura di un posto da professore universitario di ruolo di prima fascia per il settore Didattica, pedagogia speciale e ricerca educativa. Il luogo di lavoro sarà il Dipartimento di studi umanistici, lettere, beni culturali, scienze della comunicazione. Gli interessati avranno tempo fino al 28 gennaio 2023 per inoltrare domanda di partecipazione al concorso.

Concorso all’Università di Foggia, i requisiti

La partecipazione alla selezione è riservata ai candidati che hanno conseguito l’abilitazione scientifica nazionale, l’idoneità per la fascia relativa alla selezione, ai professori già in servizio nella fascia corrispondente e agli studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento universitario. Non potranno partecipare coloro che hanno grado di parentela fino al quarto con un professore appartenente allo stesso Dipartimento.

La domanda dovrà essere inoltrata telematicamente utilizzando apposita piattaforma e accedendo con le credenziali digitali. Nella richiesta il candidato dovrà specificare di essere iscritto alle liste elettorali, la cittadinanza, l’assenza di condanne penali, il possesso del requisito di abilitazione e idoneità, di non essere stato destituito da un impiego della Pubblica Amministrazione. Se straniero dovrà certificare la conoscenza della lingua italiana e il godimento dei diritti politici e civili nello Stato di appartenenza.

Prova selettiva per la valutazione del candidato

Al fine di valutare correttamente il candidato, la Commissione incaricata giudicherà una prova di didattica- lezione. La prova verrà svolta telematicamente in videoconferenza. Ai candidati l’onere di disporre dei mezzi adeguati per portare a termine la procedura. Sarà la Commissione a stabilire tre argomenti per la lezione e a comunicarli al candidato nell’arco delle 24 ore precedenti alla prova.

Al termine della procedura selettiva, entro trenta giorni il vincitore del Concorso conoscerà l’esito positivo della selezione. Il professore assunto sarà tenuto a frequentare un corso di trenta ore minimo come percorso formativo sulle metodologie didattiche innovative. Qui l’intero bando da leggere prima della candidatura.