Listeria, salmonella, rischi biologici, cosa portiamo in tavola? La lista dei richiami è sempre più lunga

Il numero di richiami alimentari per Listeria, salmonella e altre contaminazioni è elevato anzi eccessivo. Tutto è iniziato con i wurstel, poi la situazione è peggiorata.

Il mese di ottobre si sta rivelando particolarmente ostico per i consumatori. L’attenzione ai prodotti che si portano in tavola deve essere massima.

Listeria richiami alimentari
Canva

I controlli delle Autorità sanitarie stanno individuando sempre più prodotti a rischio contaminazione. Da diverse settimane imperversa il problema dei wurstel contaminati da Listeria che ha provocato anche delle morti in Italia. Purtroppo in caso di contaminazioni alimentari a rimetterci sono sempre i soggetti più fragili, con patologie o in età avanzata. Il Ministero della Salute lancia le allerte non appena il richiamo viene segnalato ma non tutti i consumatori sono attenti agli aggiornamenti. D’altronde i ritiri sono numerosi e bisognerebbe controllare quotidianamente il sito del Ministero per non perdersi nemmeno un’indicazione di pericolo. Oltre alla Listeria a far danni sono la salmonella, l’ossido di etilene, frammenti di vetro e plastica, allergeni non segnalati e la non conformità biologica.

Listeria e altre contaminazioni, gli ultimi richiami alimentari

Come già segnalato, tra i richiami di ottobre ci sono le confezioni di wurstel di diversi marchi tra cui Wudi Aia. I lotti ritirati sono il numero 1785417 e il numero 1810919 con marchio identificativo del produttore IT04MCE e termine ultimo di conservazione 20 settembre 2022 e 5 dicembre 2022. Tra le confezioni ritirare indichiamo quelle Tobias di Eurospin, Golo, Salchichia, AV5 e Salumeo di LIDL.

Causa del ritiro la contaminazione da Listeria così come per i tramezzini al salmone e maionese del marchio Allegri Sapori. I lotti oggetti di richiamo sono il numero 22952 1 e 22952 2. Il batterio ha colpito anche i Pancake con lotto numero 256 del marchio Crepier. Le confezioni sono quelle da sei da 150 grammi con data di scadenza 11 ottobre 2022.

La lista continua…

Per non conformità microbiologica è stata ritirata la porchetta di Ariccia commercializzata da Supermercati Iperal SPA. Il lotto da controllare e riconsegnare al punto vendita è il numero V233557 venduto nella confezione da 90 grammi con termine ultimo di conservazione il 14 ottobre 2022. Azienda produttrice è Prosciuttificio San Michele Srl.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il rischio di salmonella è stato comunicato, invece, per i semi di sesamo biologici Viviver COOP. Numero del lotto è 138/22 con scadenza maggio 2023. Infine segnaliamo il mistero della verdura. Mandragola scambiata per spinaci, un’inconveniente ad alto rischio dato che la pianta provoca allucinazioni, confusione mentale, secchezza della fauci e problemi cardio vascolari. L’allerta riguarda le confezioni di spinaci Il Gigante, lotto numero 273.