Bollo auto non ti conosco, chi ha diritto all’esenzione o alla riduzione dell’importo

Basta pagare il bollo auto, gli automobilisti possono opporsi alla tassa conoscendo i metodi (legali) per essere esentati dal versamento o quantomeno corrispondere una cifra più bassa.

Scopriamo chi può ottenere l’esenzione dal pagamento del bollo auto oppure una riduzione dell’importo da pagare.

bollo auto esenzione
Adobe Stock

I cittadini fanno sacrifici per comprare un’auto i cui costi iniziali sono elevati. Pur restringendo la scelta a veicoli di piccola cilindrata e limitando gli optional l’importo medio minimo della spesa è di 10 mila euro per un mezzo nuovo. Tanti contribuenti devono ricorrere ad un finanziamento per procedere con l’acquisto dato che accumulare la liquidità necessaria sta diventando impossibile a causa dell’aumento del costo della vita. E poi le spese continuano con l’assicurazione da pagare e il bollo auto. L’importanza di essere assicurati è comprensibile. Quella di una tassa sulla proprietà di un’auto che si è faticosamente acquistata lo è molto meno. Lo sottolinea il fatto che spesso ci si riferisce al bollo auto come “l’odiata tassa” per gli italiani. Ebbene, scopriamo quando è prevista l’esenzione o la possibilità di pagare di meno.

Bollo auto, chi ha diritto all’esenzione

Ogni anno occorre pagare puntualmente il bollo auto entro la scadenza o si rischiano sanzioni e interessi aggiuntivi. Esiste, però la possibilità di ottenere delle riduzioni oppure l’esenzione dal versamento ma solo soddisfacendo alcune condizioni. In linea generale, per conoscere i requisiti da soddisfare occorre accedere al portale della propria regione di residenza. Ricordiamo, infatti, che la tassa è gestita dalle Regioni e spetta all’amministrazione incaricata decidere quando e a chi consentire la riduzione o l’esenzione.

Molte Regioni, ad esempio, sollevano dall’onere di pagamento i proprietari di un veicolo elettrico. Volendo spingere verso la riduzione delle emissioni inquinanti, infatti, si punta ad incentivare l’acquisto di un’auto elettrica cancellando l’odiata tassa dalla lista dei pagamenti. Naturalmente per evitare il pagamento del bollo auto sarà necessario accettare di comprare un mezzo molto costoso. Il prezzo medio si aggira tra i 20 mila e i 25 mila euro ma, fortunatamente, alcuni inventivi statali consentiranno di ammortizzare la spesa iniziale. Il risparmio sul carburante e sul bollo auto permetterà, poi, un ulteriore riduzione dei costi.

Riduzione dell’importo, occasione di risparmio

Per risparmiare si potrebbe puntare alla riduzione dell’importo del bollo auto. Le condizioni che danno accesso al risparmio sono, come accennato, dettate dalle Regioni. In Lombardia, ad esempio, si promette un taglio dei costi per chi sceglie il pagamento della tassa tramite domiciliazione bancaria. Un doppio vantaggio, dunque, con lo sconto del 15% sull’importo e il ritiro automatico dei soldi prima della scadenza evitando, così, possibili costose dimenticanze. Attualmente poche Regioni consentono questa opportunità ma si spera che l’idea possa essere accolta da altre amministrazioni.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Infine, ricordiamo che anche i titolari di Legge 104 possono ottenere dei vantaggi nel pagamento del bollo auto rispettando alcune condizioni.