Bonus acquisto auto in arrivo: 7.500 buoni motivi per partire verso nuove destinazioni

Un Bonus per l’acquisto dell’auto in arrivo per consentire un risparmio fino a 7.500 euro. Basterà rispettare un unico requisito per afferrare al volo le chiavi della convenienza.

In arrivo diversi incentivi da richiedere per l’acquisto di una nuova macchina. Tra i tanti spicca un Bonus da 7.500 euro. Scopriamo di più.

Bonus acquisto auto
Adobe Stock

Un DPCM regalerà il sorriso agli italiani che desiderano acquistare una nuova auto. La proposta del Ministro Giorgetti stupisce e lascia nell’attesa numerosi automobilisti in cerca di un’occasione d’oro per cambiare macchina. L’iniziativa si presenta come un’agevolazione potenziata volta a sostenere la ripresa di un settore che negli ultimi due anni ha subito rallentamenti, quello automobilistico. Il nuovo Bonus per l’acquisto dell’auto integrerà le precedenti agevolazioni con novità convenienti e allettanti. Fino a questo momento i cittadini hanno potuto approfittare di tre tipologie di Bonus per risparmiare sull’acquisto dei veicoli a bassa emissione di anidride carbonica. L’importo dipendeva dalle emissioni dell’auto comprata. La nuova agevolazione presenta caratteristiche simili.

Bonus acquisto auto, come funziona

Il nuovo Bonus avrà un importo massimo di 7.500 euro. La cifra più elevata sarà riservata a coloro rottameranno un vecchio veicolo inquinante prima di comprare una nuova auto a ridotte emissioni di anidride carbonica. Nello specifico, il range di riferimento dovrà essere compreso tra 0 e 20 grammi al kilometro.

Le tipologie di riferimento saranno sempre tre. Di conseguenza, oltre al primo incentivo da 7.500 euro è prevista un secondo Bonus di importo pari a 6 mila euro. Beneficiari sono coloro che non hanno un’auto da rottamare e acquistano un veicolo con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km oppure che rottamano un’auto inquinante e comprano un mezzo con emissioni comprese tra 21 e 60 g/km. Senza rottamazione l’importo scende a 4.500 euro.

Infine, riceveranno 3 mila euro i cittadini che acquisteranno una macchina plugin con contemporanea rottamazione di un vecchio veicolo.

Ecco il nuovo requisito da rispettare

Il Bonus acquisto auto a basse emissioni eroga importi maggiori del 50% rispetto le precedenti agevolazioni. Si tratta di un risparmio notevole ma non si rivolge a tutti gli automobilisti. Esiste, infatti, una condizione da rispettare che riguarda il limite ISEE. La nuova normativa prevede che possano approfittare degli incentivi fino a 7.500 euro unicamente i nuclei familiari con ISEE inferiore a 30 mila euro.

Si tratta, comunque, di una fetta ampia della popolazione. Resta uguale, invece, la possibilità di poter richiedere l’agevolazione una sola volta all’interno dello stesso nucleo familiare. Infine, un ultimo importante cambiamento. L’accesso al Bonus è consentito non solo alle persone fisiche ma anche alle persone giuridiche precedentemente escluse dagli incentivi. Per ulteriori notizie occorrerà attendere la pubblicazione del DPCM.