Esenzione bollo auto, se hai questa sei salvo: la lista della felicità

L’esenzione dal pagamento del bollo auto non è un miraggio. Scegliendo la macchina giusta si potrà cancellare l’odiato onere.

Scopriamo la lista dei veicoli che consentono di evitare il pagamento del bollo auto e limitare le spese.

esenzione bollo auto
Adobe Stock

Assicurazione, carburante, manutenzione, bollo auto, mantenere un’auto costa caro. Poter riuscire ad eliminare almeno una voce dell’elenco significherebbe risparmiare un bel po’ di soldi. L’unico onere cancellabile tra quelli citati è il bollo auto. Per quanto riguarda gli altri elementi è possibile solamente cercare di ridurre i costi scegliendo la compagnia assicurativa più conveniente, ad esempio, oppure mettendo in pratica i trucchi che consentono un risparmio su benzina e diesel. L’esenzione dal pagamento del bollo auto è concessa agli invalidi e ai caregiver con a carico un familiare disabile, agli intestatari di un veicolo con più di trent’anni o di auto di interesse storico e ai proprietari di auto ibride ed elettriche. Con riferimento a quest’ultimo requisito scopriamo la lista delle macchine che faranno risparmiare molti soldi.

Esenzione bollo auto, ecco come ottenerla

Le prime auto che non prevedono il pagamento del bollo auto sono quelle elettriche. Lo Stato, infatti, vuole incentivare gli automobilisti all’acquisto dei veicoli non inquinanti e a tal fine ha optato per una esenzione alquanto gradita agli italiani. I modelli più gettonati sono la Dacia Spring con costo base di circa 21 mila euro; la SMART EQ FORTWO al costo di 25 mila euro; la Fiat 500e (tra le più vendute in Europa) con un prezzo compreso tra 27 mila e 37 mila euro e l‘Opel Corsa-e in vendita a partire dai 34 mila euro.

Si noterà che i costi iniziali sono molto alti. Non tutti i cittadini possono permettersi di spendere – anche se a rate – cifre così elevate. Fortunatamente il Governo ha pensato anche a questa difficoltà economica rafforzando gli inventivi attivi nel 2022.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Agevolazioni sull’acquisto, che occasioni!

Lo Stato ha deciso di innalzare del 50% l’incentivo sull’acquisto di auto elettriche, plug-in e ibride per i cittadini con ISEE inferiore a 30 mila euro. Le agevolazioni, dunque, raggiungeranno i 5 mila euro per l’acquisto di veicoli M1 almeno Euro 6 (auto elettriche) con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 grammi/km a fronte della rottamazione di un vecchio modello inquinante (3 mila euro senza rottamazione). Saliranno a 4 mila euro in caso di rottamazione e acquisto di un’auto ibrida plug-in con fascia di emissioni tra 20 e 60 grammo/km (2 mila euro senza rottamazione). Infine, l’incentivo sarà di 2 mila euro con rottamazione e acquisto di un veicolo full/mild hybrid, diesel, benzina, metano e gpl con emissioni tra 61 e 135 g/km.