Buoni fruttiferi postali, brutte notizie per molti risparmiatori: cosa sta per succedere

Brutte notizie in arrivo per molti risparmiatori, in quanto rischiano di dover fare i conti con la prescrizione dei buoni fruttiferi postali. Ecco cosa sta succedendo.

Buoni fruttiferi postali a rischio prescrizione, con molti risparmiatori che rischiano così di non poter più incassare il proprio denaro. Ma per quale motivo e soprattutto cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

buoni fruttiferi prescrizione
Foto © AdobeStock

A partire dal preoccupante aumento dei prezzi fino ad arrivare al Covid, e non solo, sono tanti i fattori che finiscono per ridurre il nostro potere di acquisto e che hanno un impatto negativo sulle nostre finanze. Da qui il desiderio di molti di attingere a qualche entrata extra, magari attraverso qualche forma di investimento.

In effetti abbiamo già avuto modo di vedere come lasciare i propri soldi fermi sul conto corrente può rivelarsi spesso controproducente per via dei costi e dei rischi derivanti. Allo stesso tempo, però, nel caso in cui si decida di investire è importante prestare attenzione allo strumento per cui si opta.

A tal proposito, in effetti, è importante sapere che giungono brutte notizie per molti risparmiatori, in quanto rischiano di dover fare i conti con la prescrizione dei buoni fruttiferi postali e, di conseguenza, di non poter più incassare il proprio denaro. Ma per quale motivo e soprattutto cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Buoni fruttiferi postali, brutte notizie per molti risparmiatori: rischio prescrizione, cosa c’è da sapere

Come già detto, sempre più persone volgono un occhio di riguardo al mondo del risparmio, dell’investimento e dei relativi strumenti a disposizione. Tra questi si annoverano senz’ombra di dubbio i buoni fruttiferi postali, che sono tra i più amati in quanto offrono la possibilità di risparmiare il proprio denaro senza costi di gestione.

Allo stesso tempo, però, è importante prestare attenzione ai possibili inconvenienti. Lo sanno bene, purtroppo, molti risparmiatori che hanno sottoscritto dei buoni fruttiferi e che ora rischiano di dover fare i conti con una pessima sorpresa, in quanto potrebbero andare in prescrizione. Ma cosa sta succedendo?

Ebbene, bisogna sapere che, a differenza di quanto si possa pensare, anche i buoni fruttiferi postali vanno in prescrizione. A tal proposito, in effetti, Poste Italiane ha di recente pubblicato sul suo sito un avviso attraverso il quale ha ricordato ai propri risparmiatori di prestare attenzione ai buoni postali cartacei prossimi alla prescrizione. Quest’ultima, ricordiamo, avviene dopo 10 anni.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Trascorso questo periodo di tempo, i soggetti interessati non possono più incassare l’importo del buono in questione, sia per quanto riguarda il capitale versato che i relativi interessi maturati. Proprio al fine di evitare di incorrere in una situazione del genere, pertanto, si invita a consultare il sito di Poste Italiane, in modo tale da consultare i vari buoni prossimi alla prescrizione ed evitare di perdere i propri risparmi.