Nuovo decreto Aiuti, una buona notizia e una pessima: cosa sta succedendo

Occhio al nuovo decreto Aiuti che porta con sé una buona notizia e una pessima. Ecco cosa sta succedendo.

Nonostante la caduta del governo Draghi sembra che il decreto Aiuti si farà, portando con sé una buona notizia e una pessima. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

nuovo decreto aiuti
Foto © AdobeStock

Ormai da oltre due anni ci ritroviamo a dover fare i conti con un contesto storico particolarmente difficile, segnato da tutta una serie di eventi che hanno un impatto negativo sulle nostre vite e sulle nostre tasche. Lo sanno bene molte famiglie che, anche a causa dell’aumento generale dei prezzi con rincari del 43%, riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire ad arrivare alla fine del mese.

Uno scenario inaspettato, dove a rivelarsi importanti sono alcuni aiuti messi in atto dal governo. A tal proposito abbiamo già vista che è ufficiale l’addio al bonus 200 euro una tantum. Se tutto questo non bastasse, nonostante la caduta del governo Draghi sembra che il decreto Aiuti si farà, portando con sé una buona notizia e una pessima. Ma cosa sta succedendo? Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Nuovo decreto Aiuti, una buona notizia e una pessima: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto, nonostante la caduta del governo Draghi sembra che il decreto Aiuti si farà, portando con sé una buona notizia e una pessima. Ma cosa c’è da aspettarsi? Ebbene, a tal proposito bisogna innanzitutto ricordare che in seguito alle dimissioni del presidente del Consiglio, il governo resterà comunque in carica fino a nuove elezioni solamente per lo svolgimento degli affari correnti.

In particolare il governo dimissionario potrà continua a svolgere le attività quotidiane e a occuparsi anche di situazioni urgenti. Proprio in tale si fa sempre più largo l’ipotesi che a breve il governo possa approvare il nuovo decreto Aiuti che porterà con sé, come già detto, una buona e una pessima notizia.

La buona notizia è che si assisterà ad una proroga delle misure già messe in campo per contrastare il caro bollette. In particolare verrà esteso fino alla fine dell’anno il bonus sociale, con le risorse che verranno prese a partire dall’extra gettito fiscale. Ma non solo, confermati anche il taglio degli oneri di sistema e la riduzione dell’Iva sul gas.

Nuovo decreto Aiuti: nessun aumento di stipendi in vista

La brutta notizia, invece, riguarda gli stipendi. A differenza di quanto ipotizzato e sperato, infatti, non si assisterà ad alcun aumento in busta paga. Diverse le misure finite al centro dell’attenzione nell’ultimo periodo. Tra queste ad esempio si annoverano il taglio del cuneo fiscale o la proroga del bonus 200 euro una tantum.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tutti interventi importanti, che a quanto pare non troveranno applicazione nel breve periodo. Al momento comunque, è bene sottolineare, si tratta solo di ipotesi. Non resta quindi che attendere l’approvazione del nuovo decreto Aiuti e vedere quali misure verranno effettivamente attuate.