Pellet, stangata in arrivo: prezzi in preoccupante aumento

Stangata in arrivo per molte famiglie che si ritrovano a dover fare i conti con un preoccupante aumento dei prezzi del pellet. Ecco cosa sta succedendo.

In un periodo storico come quello attuale segnato da un preoccupante aumento generale dei prezzi si annovera anche quello del pellet. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

pellet prezzi
Foto © AdobeStock

Abbiamo già visto che risparmiare sulla bolletta per il riscaldamento è possibile, semplicemente sfruttando questi tre trucchetti. Sempre in tale ambito, inoltre, ci siamo soffermati sul fatto che nel corso del 2022 è possibile beneficiare di importanti agevolazioni, come ad esempio il bonus per l’acquisto e la messa in opera di una nuova stufa a pellet.

Proprio soffermandosi sul pellet, però, giungono brutte notizie per molte famiglie che rischiano di dover fare i conti con un vero e proprio incubo. In un periodo storico difficile come quello attuale, segnato dal preoccupante aumento generale dei prezzi, infatti, si annovera anche quello del pellet. Ma cosa sta succedendo e soprattutto cosa c’è da aspettarsi? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pellet, prezzi in preoccupante aumento: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto giungono brutte notizie per molte famiglie che rischiano di dover fare i conti con l’ennesima stangata per via del preoccupante aumento dei prezzi del pellet. Come riportato da Trading, infatti, i prezzi sono quasi ovunque raddoppiati ed è importante prestare particolare attenzione a tale situazione in ottica inverno.

Questo in quanto le scorte sarebbero in esaurimento, con le famiglie che impiegano la stufa a pellet come unico sistema di riscaldamento che potrebbero di conseguenza restarne senza proprio nel corso dei mesi invernali. Alla base di questa situazione, così come spiegato da Money e riportato su Trading, si annoverano l’aumento della domanda di pellet, ma anche la crisi dei materiali e quella energetica internazionale.

L’Italia, è bene ricordare, importa pellet e questo porta inevitabilmente a dover fare i conti con le incertezze del mercato a livello internazionale. Entrando nei dettagli, è bene sapere che mentre nel 2021 il prezzo per un sacco da 15 chilogrammi oscillava tra i tre i cinque euro. Ad oggi i prezzi oscillano dagli otto ai sedici euro al sacco. Se tutto questo non bastasse in molti negozi e grandi fornitori non è disponibile, contribuendo così ad aumentare il relativo prezzo.

Una situazione, quella inerente l‘aumento del prezzo del pellet, che non può passare di certo inosservata. Questo soprattutto considerando le possibili ripercussioni sulle tasche e sulle vite delle persone in vista del prossimo inverno. Non resta quindi che attendere e vedere se verranno o meno attuate delle misure volte a far fronte anche a tale problema.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base