Bonus 200 euro, cattive notizie per i disoccupati: chi perderà i soldi attesi

Il Bonus da 200 euro non arriverà a tutti i disoccupati. Una parte della popolazione è esclusa dalla misura secondo quanto stabilito nel Decreto Aiuti.

Il Decreto Aiuti ha indicato chi potrà beneficiare del Bonus 200 euro e chi sarà escluso dall’accesso.

Bonus 200 euro disoccupati
Adobe Stock

Luglio si avvicina con trepidante attesa da parte di tanti cittadini – più di 32 milioni – pronti ad ottenere l’erogazione dei 200 euro promessi dal Governo. Un Bonus che si presenta come un sostegno al reddito pensato per aiutare le famiglie ad alleggerire qualche spesa in un periodo di rincari. Non si tratta certo di una cifra che cambierà la vita ma sarà un valido ausilio nell’estate 2022 soprattutto se associato ad altre agevolazioni. I lavoratori dipendenti, per esempio, riceveranno nella busta paga di luglio sia la somma mensile abituale che la quattordicesima e il Bonus 200 euro. I pensionati potranno aggiungere i 200 euro all’assegno pensionistico e alla quattordicesima mentre i percettori del Reddito di Cittadinanza avranno una ricarica più cospicua. Tra i tanti destinatari della misura ci sono i disoccupati ma non tutti potranno godere dell’erogazione della somma una tantum. Scopriamo chi sono gli esclusi.

Bonus 200 euro e disoccupati, chi riceverà la misura

Ben 6,5 miliardi di euro finanzieranno il Bonus 200 euro dedicato a lavoratori dipendenti, stagionali, autonomi, percettori di RdC, pensionati, colf, badanti e disoccupati. Le condizioni di accesso sono state indicate nel Decreto Aiuti e i cittadini stanno scoprendo pian piano i requisiti richiesti per la propria categoria di appartenenza. Lavoratori dipendenti e pensionati hanno chiara la procedura da affrontare mentre i disoccupati necessitano di ulteriori chiarimenti.

L’assenza di un’occupazione non è sufficiente per poter richiedere il Bonus 200 euro. Condizione necessaria è ricevere mensilmente la Naspi, l’indennità di disoccupazione dato che, come detto inizialmente, il Bonus si presenta come un sostegno al reddito. L’ammortizzatore sociale ricevuto nel mese di giugno, dunque, apre la strada all’erogazione della misura a partire dal mese di luglio. Stesso discorso per i titolari di Discoll, la disoccupazione per i collaboratori continuativi e coordinati.

Ultimi appunti sulla misura e la disoccupazione

Riceveranno il Bonus da 200 euro anche i disoccupati agricoli con riferimento al 2021 mentre non dovranno aspettarsi l’erogazione della somma una tantum gli inoccupati o gli inattivi. Se una famiglia è composta da un lavoratore dipendente e dalla moglie a carico senza occupazione e nessuna titolarità di indennità di disoccupazione, a ricevere l’importo sarà solamente il lavoratore. Se la moglie riceve la Naspi o la Discoll, invece, entrambi i componenti riceveranno i 200 euro. Il discorso cambia per i percettori di Reddito di Cittadinanza. La normativa ha stabilito che in caso di RdC spetta un solo contributo aggiuntivo a nucleo familiare.