Busta paga, occhio al bonus 100 euro: come recuperarlo se non è stato pagato

Occhio alla busta paga! Se non è stato pagato il bonus 100 euro è possibile recuperarlo. Ecco la soluzione che non ti aspetti.

Nel caso in cui il bonus 100 euro non sia stato già pagato in busta paga è giunto il momento, se aventi diritto, di recuperarlo. Ma come fare? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus 100 euro recupero
Foto © AdobeStock

Cibo, bollette delle utenze domestiche, ma anche piccole spese quotidiane e chi più ne ha più ne metta. Davvero tanti sono i costi con cui dover fare i conti e per cui dobbiamo mettere mano al portafoglio. Se tutto questo non bastasse, a peggiorare la situazione ci si mette il Covid e il preoccupante aumento dei prezzi con rincari del 43%. Tutti elementi che dimostrano come il denaro rivesta un ruolo particolarmente importante.

Partendo da questo presupposto, quindi, non crea stupore il fatto che ogni mese i lavoratori attendano con impazienza la busta paga. Proprio soffermandosi su quest’ultima abbiamo già visto come in molti nel corso del 2022 dovranno restituire il bonus 100 euro. Oggi, invece, vedremo assieme come recuperarlo nel caso in cui non sia stato pagato. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Busta paga, occhio al bonus 100 euro: come recuperarlo se non è stato pagato, tutto quello che c’è da sapere

Sono molti i lavoratori che hanno deciso di rinunciare al bonus 100 euro in busta paga per il timore di superare il reddito previsto e dover quindi restituire in seguito quanto percepito. Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che è giunto il momento giusto per recuperare tale misura.

Questo, infatti, è possibile solo attraverso il modello 730/2022 o con il modello Redditi Pf. Proprio la dichiarazione dei redditi, quindi, si presenta come l’unico strumento utile grazie al quale poter, appunto,  recuperare questo trattamento integrativo. Per fare ciò, è bene sapere, bisogna far riferimento alla Sezione V del quadro C del modello 730/2022.

Proprio qui bisogna indicare i dati riportati nella Certificazione Unica, al fine di poter recuperare l’importo del bonus non pagato in busta paga. Buone notizie, quindi, per tutti coloro aventi diritto a tale bonus e che non hanno ricevuto il relativo pagamento in busta paga. Grazie alla dichiarazione dei redditi, infatti, potranno finalmente recuperare i soldi di tale misura.