Bonus 200 euro, arriva in automatico per molti ma non per tutti: cosa c’è da aspettarsi

Occhio al bonus 200 euro che verrà erogato in automatico per molti, ma non per tutti. Ecco come funziona e chi dovrà presentare apposita richiesta.

Buone notizie per molte persone che potranno beneficiare del bonus 200 euro messo in campo dal governo. Ma come funziona e soprattutto come ottenerlo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus 200 euro novità
Fonte: Pixabay

Sempre più persone, purtroppo, riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire ad arrivare alla fine del mese. A partire dal Covid fino ad arrivare al preoccupante aumento generale dei prezzi sono tanti purtroppo gli elementi che hanno un impatto negativo sul bilancio di aziende e famiglie. Proprio per cercare di offrire un aiuto in tale contesto difficile, il governo ha deciso di mettere in campo alcune agevolazioni e sostegni economici.

Tra questi si annovera il tanto atteso bonus da 200 euro una tantum, così come previsto con il decreto Aiuti. Quest’ultimo, ricordiamo, sarà erogato a favore di diverse persone, a partire dai pensionati fino ad arrivare ai lavoratori dipendenti. Trattandosi di una nuova misura, però, non stupisce che siano ancora diversi i dubbi in merito. Questo soprattutto considerando che tale bonus verrà erogato in automatico per molti, ma non per tutti. Ecco come funziona e chi dovrà presentare apposita richiesta.

Bonus 200 euro, arriva in automatico per molti ma non per tutti: tutto quello che c’è da sapere

Il bonus 200 euro, ricordiamo, verrà erogato a diversi soggetti, quali pensionati, ma anche i lavoratori domestici, lavoratori autonomi e percettori del reddito di cittadinanza. Aiuto economico indubbiamente importante, per avere maggior informazioni in merito bisogna far riferimento al testo del decreto legge numero 50 del 17 maggio 2022 pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Ebbene, proprio grazie a quest’ultimo è possibile evincere che il bonus 200 euro spetta a un’ampia platea di persone, come poc’anzi citato. Entrando nei dettagli tale aiuto economico verrà pagato a circa 31,5 milioni di italiani.

Ovvero 13,78 milioni di lavoratori dipendenti, ma anche 13,7 milioni di pensionati e 4 milioni di altri soggetti. Tra quest’ultimi si annoverano 900 mila beneficiari del Reddito di cittadinanza e 750 mila badanti e colf.

Ma come fare per ottenere questo bonus? Destinato ai soggetti con redditi al di sotto di 35 mila euro, tale bonus da 200 euro verrà erogato in modo automatico con le buste paghe di luglio ai lavoratori dipendenti e con i cedolini ai pensionati sempre nello stesso periodo.

Bonus 200 euro, arriva in automatico per molti ma non per tutti: chi dovrà presentare apposita domanda

Mentre dipendenti e pensionati si vedranno erogare tale aiuto economico in modo automatico, vi sono altri che dovranno presentare apposita richiesta all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Tra questi si annoverano: lavoratori domestici, ma anche stagionali, disoccupati e percettori del reddito di cittadinanza.

Non sono ancora disponibili, invece, informazioni in merito alle modalità di erogazione a favore dei lavoratori autonomi. Per quest’ultimi, ricordiamo, è stato istituito un fondo da 500 milioni di euro. Bisogna però attendere un decreto ad hoc in modo tale da sapere quali saranno le modalità di erogazione di tale bonus dal valore di 200 euro e la soglia di reddito da rispettare per poter beneficiare di questo aiuto economico molto atteso.