Esenzione ticket 2022, tutto pronto per il rinnovo: procedura e codici di riferimento

Esenzione ticket 2022, è il momento di procedere con il rinnovo. Vediamo qual è la procedura da seguire e quali sono i codici di riferimento.

L’esenzione ticket deve essere rinnovata dai cittadini in possesso di specifici codici. Scopriamo come procedere per concludere l’iter in breve tempo e gratuitamente.

esenzione ticket rinnovo
Adobe Stock

La normativa stabilisce l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario per i cittadini con malattie croniche, patologie rare, invalidità e specifici requisiti reddituali. Ogni tipologia di esenzione presenta dei codici di riferimento e caratteristiche differenti. In alcuni casi l’esenzione riguarda specifiche visite o esami, in altri casi l’esenzione è totale. Altre differenze vengono rilevate con riferimento alla modalità di richiesta dell’esenzione e del rinnovo. Se per alcuni codici il rinnovo avviene automaticamente, altri richiedono l’inoltro annuale di una nuova domanda di accesso all’agevolazione.

Esenzione ticket, i codici di riferimento

L’elenco dei codici di esenzione ticket è molto lungo soprattutto se si prendono come riferimento le malattie croniche e le patologie rare. Per conoscere la lista completa è consigliabile accedere al portale del Ministero della Salute o della ASL territoriale di riferimento. Tra i codici più importanti citiamo quelli per reddito E01 (per i cittadini over 65 e minori di tre anni con reddito inferiore a 36.151, 98 euro), E02 (per i disoccupati con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro), E03 (per i percettori di pensione sociale) e E04 (per i titolari di pensione minima di età superiore a 60 anni e reddito inferiore a 8.263,31 euro).

Altri codici sono G01 per gli invalidi di guerra, L01 per chi ha l’invalidità tra l’80 e il 100% e L02 per gli invalidi del lavoro per i soggetti con invalidità tra 67 e 79%, da C01 a C04 per gli invalidi civili, C05 per i ciechi e C06 per i sordomuti. Ricordiamo, poi, l’esenzione M + numero delle settimane di gravidanza per le donne incinte.

Chi deve rinnovare?

I cittadini che hanno l’esenzione ticket per reddito non dovranno procedere con il rinnovo dato che avverrà automaticamente (codici da E01 a E04). Sarà compito dell’Agenzia delle Entrate redigere l’elenco delle famiglie rientranti nell’agevolazione. La lista viene, poi, inoltrata al medico di famiglia il cui compito è di procedere con l’invio dei nominativi all’ASL di competenza. E’ possibile che per errori o altre problematiche non si rientri tra gli esenti pur avendone diritto. In questo caso sarà necessario presentarsi alla ASL con un’autodichiarazione in cui si attesta il rispetto dei limiti reddituali previsti dalla normativa e con la fotocopia fronte-retro del documento di identità e del codice fiscale proprio e di eventuali familiari a carico.

I cittadini con codici differenti dovranno procedere con il rinnovo a meno che la propria patologia rara o cronica non lo preveda. Sarà necessario, dunque, presentare la certificazione del medico di base o curante che attesta la malattia annualmente alla ASL per poter continuare ad usufruire dell’esenzione ticket sanitario.