Bonus bollette, diventa retroattivo: chi può dare un taglio ai costi di luce e gas

Occhio alle novità inerenti il bonus bollette luce e gas, in quanto cambia tutto. Ecco cosa sta succedendo e soprattutto come funziona.

Il Bonus bollette diventa retroattivo, con molte persone che potranno così dare un taglio ai costi di luce e gas. Entriamo quindi nei dettagli per vedere cosa è cambiato e tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus bollette retroattivo
Foto © AdobeStock

Abbiamo già avuto modo di vedere come desti particolare preoccupazione l’allarme sociale scattato nell’ultimo periodo, inerente il rischio povertà energetica, con molti anziani che si ritrovano senza acqua e luce. Una situazione indubbiamente difficile, segnata da tutta una serie di eventi negativi che continuano a pesare sulle nostre tasche. A ricoprire un ruolo importante in tale ambito, pertanto, sono i vari aiuti messi in campo dal governo.

Entrando nei dettagli, in particolare, interesserà sapere che dopo aver ampliato la platea dei beneficiari del bonus sociale per le bollette dell’energia elettrica e del gas, tale agevolazione diventa anche retroattiva e porta con sé ulteriori importanti novità. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus bollette diventa retroattivo: ecco cosa cambia e tutto quello che c’è da sapere

Spesso non ci facciamo quasi caso, eppure sono davvero tanti i dispositivi a nostra disposizione che necessitano dell’energia. Un consumo energetico che impatta, ovviamente, sull’importo delle bollette da pagare. Se tutto questo non bastasse, riuscire a sostenere le varie spese, complice anche la crisi economica in corso, risulta sempre più difficile.

Proprio in tale ambito, come già detto, a rivestire un ruolo importante sono i vari aiuti economici messi in campo dal governo, come appunto il bonus bollette. Ebbene, proprio soffermandosi su quest’ultimo interesserà sapere che il governo è di recente intervenuto introducendo delle importanti novità.

Entrando nei dettagli, così come si evince dal Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri numero 75, il “Bonus sociale energia elettrica e gas: la misura, già adottata per il secondo trimestre 2022, è estesa al terzo trimestre 2022 e sarà attuata dall’ARERA – Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente“.

Il bonus sociale energia elettrica e gas già adottato per il secondo trimestre del 2022, quindi, viene esteso anche al terzo trimestre dell’anno in corso. Ad attuarlo, come già detto, sarà l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, ovvero l’Arera. Ma non solo, sempre in tale ambito interesserà sapere che tale agevolazione diventa retroattiva.

Questo, in pratica, vuol dire che chi non ha fatto in tempo a presentare l’attestazione Isee, potrà comunque beneficiare del bonus. Questo verrà quindi riconosciuto con le bollette successive oppure sotto forma di rimborso, una volta provveduto a presentare l’attestazione Isee.

Bonus bollette diventa retroattivo, occhio all’Isee: chi ne ha diritto

Per poter beneficiare di tale agevolazione, ricordiamo, non bisogna presentare alcuna richiesta. I soggetti interessati, infatti, si vedranno riconoscere lo sconto direttamente in bolletta. A tal fine, comunque, è necessario provvedere alla presentazione della DSU, quest’ultima, a sua volta, necessaria per ottenere l‘ISEE.

Delle novità indubbiamente importanti, soprattutto per coloro che non hanno provveduto a presentare in tempo richiesta per l’Indicatore della situazione economica equivalente. Sempre il governo, inoltre, ricordiamo, era intervenuto ampliando, come già detto, la platea dei beneficiari.

Entrando nei dettagli, è bene sapere, per il periodo che va dal 1° aprile 2022 fino al 31 dicembre 2022, il tetto massimo del valore Isee previsto per poter accedere a tale bonus è pari a 12 mila euro, anziché 8.265 euro.