Pensionati, rischio povertà energetica: anziani senza acqua e luce, cosa sta succedendo

Scatta l’allarme sul rischio povertà energetica, con molti anziani senza acqua e luce. Ma cosa sta succedendo? Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

anziani senza luce energia
Foto © AdobeStock

Dopo aver trascorso la maggior parte della propria esistenza a lavorare, è normale che si maturi il desiderio di poter staccare finalmente la spina dai vari impegni quotidiani e dedicarsi alle proprie passioni. In tale ambito, pertanto, a rivestire un ruolo particolarmente importante è la pensione, che garantisce un assegno mensile a cui poter fare affidamento per poter pagare i vari beni e servizi.

Non sempre, però, le cose vanno come desiderato, con tanti anziani che si ritrovano purtroppo a dover fare i conti con degli assegni particolarmente bassi. Una situazione indubbiamente difficile, che risulta ulteriormente aggravata dall’allarme sociale che è scatto nel corso delle ultime settimane. Ovvero il rischio povertà energetica, con molti anziani che si ritrovano senza acqua e luce. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Conto corrente, perdi 300 euro senza nemmeno accorgetene: l’ultimo terribile incubo

Pensionati, allarme sul rischio povertà energetica: tutto quello che c’è da sapere

L’ultimo periodo è stato segnato, purtroppo, dal Covid che continua ad avere delle ripercussioni non indifferenti sulle tasche di molte famiglie. Se tutto questo non bastasse, ad aggravare la situazione si annovera il concomitante aumento del costo della vita, dovuto all’inflazione che provoca un preoccupante aumento dei prezzi. Proprio in questo contesto giungono brutte notizie per molti pensionati che rischiano di restare senza luce e acqua.

Un vero e proprio allarme sociale che non può passare di certo inosservato e che necessita di interventi pronti e mirati, volti a fronteggiare tale situazione. Ma cosa sta succedendo? Ebbene, alla base di questo rischio di povertà energetica dei pensionati si annovera proprio l’aumento dei prezzi di luce, acqua e gas che per molti si rivela essere insostenibile.

A lanciare l’allarme sono state le varie associazioni dei consumatori, ma non solo, anche i Sindacati dei pensionati. Se poi si aggiunge che la maggior parte dei pensionati percepisce degli assegni pensionistici particolarmente bassi, ecco che è facile intuire, purtroppo, il motivo per cui molti anziani rischiano di restare senza luce e acqua.

Pensionati, anziani senza acqua e luce: i numeri parlano chiaro

In base ad una recente ricerca svolta a cura di Spi-Cgil e Fondazione Di Vittorio, si evince con in Italia oltre il 33% degli anziani sia a rischio di povertà energetica. Una percentuale che sale a 47% se si considerano gli anziani che già si ritrovano a vivere in tale drammatica situazione.

Pasta, stangata in arrivo: preoccupante aumento dei prezzi

Se tutto questo non bastasse, è stato riscontrato che i noti bonus per luce, acqua e gas non sono in grado di giungere in aiuto a tutti coloro che effettivamente ne necessitano. Una situazione indubbiamente difficile, con molti anziani che continuano purtroppo a dover fare i conti con pensioni dall’importo spesso particolarmente basso. Il tutto a fronte di costi dei vari beni e servizi che, invece, continuano ad aumentare.