Mascherine: dove bisogna ancora indossarle e dove si può evitare

L’obbligo di indossare le mascherine in determinati luoghi chiusi potrebbe essere prorogato anche per il prossimo mese

Si attende la decisione definitiva da parte degli organi politici italiani, che sembrano orientati a proseguire sulla linea della cautela.

Mascherine
Fonte Adobe Stock

Negli ultimi due anni le mascherine sono divenute parte integrante del nostro outfit quotidiano. Non si esce di casa senza averne presa una, non si entra nei negozi senza indossarla. Insomma, senza non ci si sente protetti, nonostante il fastidio che spesso arreca.

Il prossimo 30 aprile coincide con il termine dell’obbligo di indossare la mascherina. Dato che ormai siamo agli sgoccioli e vanno valutati tutti gli effetti del caso, la prossima settimana il governo dovrà decidere cosa fare a partire dal 1 maggio.

Mascherine: dove potrebbe essere confermato l’obbligo di doverla indossare

La circolazione virale è ancora molto alta. Per questo, dal mese prossimo, non è detto che l’obbligo di mascherina venga revocato in maniera univoca. Ad esempio, con molta probabilità, la mascherina Ffp2 dovrà essere ancora indossata sui mezzi di trasporto. Sicuramente a bordo di tram, metropolitane e bus, ma anche per entrare in aereo, treno o nave.

Secondo il ministro della Cultura, tutti i frequentatori di cinema e teatri si sentono più sicuri se chi è al proprio fianco indossa una mascherina, dato che si tratta sempre di ambienti al chiuso in cui si condivide uno spazio. Per cui, per entrare in questi luoghi, la mascherina potrebbe essere una condizione necessaria almeno fino all’inizio dell’estate. Potrebbe bastare anche solo la chirurgica, ma non è ancora detto.

Altro settore da considerare è quello della ristorazione, in cui l’obbligo di mascherina al chiuso potrebbe decadere, anche per favorire una ripresa economica.

Per quanto riguarda l’ingresso negli stadi o nei palazzetti potrebbero esserci degli sviluppi. Nel primo caso, trattandosi di un ambiente all’aperto, l’obbligo di indossare la mascherina potrebbe decadere. Diverso è invece il secondo, dato si parla di un posto al chiuso.

In ultimo, ma non per importanza, vanno analizzati i luoghi di lavoro al chiuso. Con molta probabilità la chirurgica potrebbe bastare, ma le aziende private potrebbero decidere in maniera autonoma se mantenere l’obbligo di mascherina oppure no.