Raccomandata market, non mi spaventi: a cosa corrispondono i codici

Guida alla raccomandata market per sapere cosa nascondono i codici di riferimento. Una multa? Un atto giudiziario? Scopriamo come capirlo.

Il contenuto di una raccomandata market può essere svelato conoscendo il significato dei codici presenti sulla missiva. Ecco come sciogliere ogni dubbio.

raccomandata market
Adobe Stock

La raccomandata market è una comunicazione inviata da enti pubblici o privati attraverso Poste Italiane. Ricevere questa missiva significa venire a conoscenza di un contenuto rilevante e dal valore legale come può esserlo una multa oppure un atto giudiziario. Niente di positivo, dunque, ma cattive notizie alcune peggiori di altre. Ecco perché sapere da subito qual è il messaggio all’interno della raccomandata è così importante. Trovandosi in casa al momento della consegna si potrà leggere immediatamente il contenuto. Diverso il caso in cui nessuno è presente nell’abitazione nel momento in cui passa il postino. Verrà lasciata una ricevuta nella cassetta della posta, un ticket che apparentemente non fornisce indicazioni sul contenuto della raccomandata market. In realtà dal codice presente sullo scontrino è possibile risalire al motivo della spedizione.

Raccomandata market, il significato dei codici

Sul ticket si potrà visualizzare un codice di dieci cifre. Per capire il contenuto della missiva si dovranno prendere in considerazione le prime due o tre cifre indicate sopra il codice a barre. Se i numeri sono 12, 13, 14 e 15 si potrà tirare un sospiro di sollievo. La raccomandata ricevuta è semplice e non market e ciò significa che il mittente è un privato e non la temuta Agenzia delle Entrate. Il codice 152, poi, generalmente indica una comunicazione da parte di un gestore di un’utenza domestica. In questo caso potrebbe celare un messaggio da parte di un avvocato perciò fino al ritiro della raccomandata a partire dalle 48 ore successive alla consegna della ricevuta si potrebbe temere una notizia poco piacevole.

Se il codice, invece, inizia per 6 la preoccupazione è legittima. Si tratta quasi sicuramente di una raccomandata market il cui contenuto non è mai “leggero”. Il codice 689, ad esempio, identifica il mancato pagamento di una cartella esattoriale, una tassa non pagata oppure un tributo locale non corrisposto. Di conseguenza, la missiva sarà un invito a regolarizzare il prima possibile la propria posizione con il Fisco per non incorrere in sanzioni e ulteriori maggiorazioni con interessi della somma da corrispondere.

Altri codici, altri messaggi

Restando un attimo sul codice 689, la missiva potrebbe contenere una comunicazione da parte dell’INPS relativa alla pensione oppure all’assegno sociale. In altri casi il contenuto può fare riferimento al congedo per maternità, al riscatto della Laurea, all’invalidità civile oppure può contenere l’estratto conto assicurativo di dipendenti della PA.

Anche il codice 665, poi, può essere associato a diverse tipologie di comunicazione. Solitamente si tratta dell’avviso da parte della banca del ritiro della carta di credito richiesta per la prima volta o dopo il rinnovo. Potrebbe far riferimento, però, ad un sollecito di pagamento delle bollette delle utenze domestiche oppure delle bollette di compagnie telefoniche. Il codice 665 è utilizzato anche per il rimborso del 730 o del Modello Unico. Un altro codice frequente è il 649 che può indicare un avviso di pagamento dell’Agenzia delle Entrate, una generica comunicazione dell’INPS oppure un sollecito di pagamento.

Raccomandata market, i codici continuano

Il codice 616 fa riferimento a comunicazioni relative all’auto di proprietà come il pagamento del bollo o il sollecito per il versamento di una polizza. Iniziano con 78, poi, le raccomandate market che contengono una multa oppure una comunicazione del Fisco. Ad esempio, il numero 785 contiene l’invito alla vaccinazione per gli over 50 che obbligatoriamente devono sottoporsi alla somministrazione del vaccino contro il Covid.