Covid, in arrivo le multe per i No Vax over 50: cosa sta succedendo

Attenzione, sono in arrivo le multe per i No Vax over 50. Entriamo quindi nei dettagli per vedere tutto quello che c’è da sapere in merito.

L’Agenzia delle Entrate è pronta ad inviare le multe ai cosiddetti No Vax over 50. Una situazione che coinvolge circa 1,5 – 2 milioni di persone.

multe no vax
Fonte: Pixabay

Sono ormai trascorsi più di due anni da quando il Covid è entrato prepotentemente nelle nostre esistenze, portando con sé tutta una serie di ripercussioni negative sia dal punto di vista economico che delle relazioni sociali. Al fine di contrastarne la diffusione il governo ha deciso di attuare diverse misure restrittive. Ma non solo, ha deciso di lavorare su più fronti, come ad esempio quello dei vaccini.

Proprio quest’ultimi sono finiti spesso al centro della discussione, con molti che hanno pertanto deciso di non fare il vaccino in questione. Ne sono un chiaro esempio circa 1,5 – 2 milioni di over 50 che hanno appunto deciso di non sottoporsi all’obbligo vaccinale e che a breve dovranno fare i conti con una multa da 100 euro. Entriamo quindi nei dettagli per vedere tutto quello che c’è da sapere in merito.

Covid, in arrivo le multe per i No Vax over 50: tutto quello che c’è da sapere

Sono circa 1,5 – 2 milioni le persone ultracinquantenni che hanno deciso di non sottoporsi al vaccino anti Covid. Proprio quest’ultimi, pertanto, si ritroveranno a breve a dover fare i conti con una multa da 100 euro. Una sanzione che, in base alle ultime informazioni in merito, avrebbe raggiunto già circa 600 mila soggetti e che verrà recapitata ad altre 100 mila persone al giorno.

Il ministero della Salute avrebbe infatti iniziato a inviare all’Agenzia delle Entrate gli elenchi delle persone che non si sono sottoposti al vaccino. In seguito appositi controlli, quindi, l’ente provvede all’invio delle prime multe tramite Poste. Nonostante dal 1° aprile si assista ad una graduale riduzione dell’utilizzo del Green Pass, quest’ultimo utilizzato anche per accedere al posto di lavoro, quindi, gli over 50 che hanno deciso di non vaccinarsi dovranno pagare una multa da 100 euro.

Le lettere inviate dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione, ricordiamo, non richiedono un pagamento immediato. Il destinatario della multa, infatti, avrà 10 giorni di tempo per comunicare alla propria Asl eventuali motivi di esenzione dal vaccino. Trascorso questo lasso di tempo senza aver fornito delle motivazioni, allora l’Agenzia delle Entrate ha sei mesi di tempo per inviare la multa di 100 euro ai soggetti interessati.