Pensioni, i servizi INPS per il riconoscimento degli arretrati: sorprendente

Pensioni, per conoscere gli arretrati spettanti basta utilizzare i servizi INPS dedicati. Scopriamo quali sono e come utilizzarli.

I ricalcoli delle pensioni e gli arretrati incideranno sull’importo dell’assegno pensionistico. Per scoprire le nuove somme occorre prendere in visione la variazione determinata dall’INPS.

pensioni INPS arretrati
Adobe Stock

Arriva l’età del pensionamento, il momento in cui si esce dal mondo del lavoro e si ricomincia a pensare con più attenzione a sé stessi e alla famiglia e a dedicarsi agli hobby e alle passioni. Con la certezza di un’entrata mensile fissa su cui contare, la vita può trascorrere serena. Capita però che “il fisso” subisca delle rilevanti variazioni a causa di ricalcoli e arretrati corrisposti. Una somma aggiuntiva è sempre un lieto evento che consente di pianificare eventi, viaggi o togliersi degli sfizi. Sapere con certezza se durante il mese in corso oppure il successivo la somma dell’assegno pensionistico varierà è importante, dunque, per tanti pensionati. Come fare per sapere se il riconoscimento degli arretrati verrà corrisposto nel cedolino?

Pensione, i servizi INPS dedicati

Ogni mese i pensionati ricevono l’assegno pensionistico direttamente sul conto corrente bancario o postale oppure devono procedere con il ritiro personalmente recandosi alle Poste. In alternativa è possibile farsi accreditare la somma sulla PostePay Evolution con IBAN, sul Libretto Postale o sulla carta Postamat. Qualunque sia la modalità scelta, i primi giorni del mese si potrà ricevere la propria pensione maggiorata oppure no.

Per fare i dovuti accertamenti in autonomia e visualizzare il riepilogo delle voci del cedolino è possibile usufruire del servizio online INPS presente sul portale dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Dopo essere entrati nel sito occorrerà accedere all’area personale MyINPS. Sarà necessario utilizzare lo SPID, la Carta di Identità Elettronica oppure la Carta Nazionale dei Servizi per procedere ed entrare all’interno della sezione “Servizi Online” e “Servizi per il cittadino” in modo tale da visualizzare il cedolino. E’ richiesta un’ulteriore autenticazione con codice fiscale e PIN  dopodiché sarà possibile reperire tutte le informazioni che occorrono. Il servizio permette, poi, di confrontare due cedolini e di visualizzare l’elenco prospetti di liquidazione scoprendo se sono previsti arretrati.

Un altro trucco per essere sempre informati

Tanti pensionati non ricevono mensilmente solamente l’assegno pensionistico ma anche ulteriori bonus e agevolazioni. Le prestazioni aggiuntive sono riservate ai cittadini che soddisfano alcuni requisiti specifici. Può capitare di non conoscere le misure che spettano di diritto così come può accadere di dover controllare lo stato di una domanda già inoltrata.

Per risolvere queste e altre problematiche relative a bonus e agevolazioni, l’INPS ha inaugurato il Consulente Digitale delle Pensioni, un servizio digitale il cui scopo è supportare i pensionati.