Codice della strada, possiamo guidare con il braccio fuori dal finestrino? Non ci crederete

Quando ci si mette alla guida bisogna prendere tutte le precauzioni del caso onde evitare incidenti e una multa di non poco conto 

Alcuni comportamenti che possono sembrare normali al volante in realtà sono passibili di contravvenzioni. Dunque è meglio conoscerli così da evitarli.

Multa al volante
Fonte Adobe Stock

Guidare l’automobile è un’azione quotidiana che però comporta sempre una serie di rischi. Bisogna infatti prestare massima attenzione visti i pericoli in cui ci si può imbattere in strada.

Una ruolo determinante lo giocano i comportamenti delle persone, che laddove siano rispettosi delle principali regole in merito, possono evitare diverse situazioni spiacevoli. Al contempo però alle volte seppur in apparenza possa sembrare di essere ligi al dovere, in realtà si commettono delle infrazioni che prevedono delle sanzioni amministrative.

Multa per chi guida con il braccio fuori dal finestrino: cosa prevede il codice della strada

Un classico in tal senso è la guida con il braccio fuori dal finestrino. Un gesto che col passare degli anni viene assimilato dagli utenti della strada che lo compiono senza nemmeno più accorgersene.

In realtà si tratta di un’infrazione a tutti gli effetti, disciplinata e punita dal Codice della Strada. L’articolo 141, comma 2 prevede infatti una contravvenzione che parte da 42 euro e può arrivare fino a 173 euro. 

Nello specifico la norma non cita espressamente questa casistica. Leggendola bene però si capisce chiaramente che è ricompresa. Nel dettaglio il testo della disposizione in questione: “Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo, ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza specialmente l’arresto tempestivo del veicolo, entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile”. 

Non è prevista a meno di gravi motivazione, la decurtazione dei punti dalla patente per la guida con il braccio fuori dal finestrino. A prescindere da ciò, in base a quanto soprariportato, il conducente deve sempre e comunque tenere entrambe le mani sul voltante e tenere alta l’attenzione sulla strada. Ancor più grave è il caso della guida mentre si sta al cellulare. Oltre alla multa in questo frangente si procede anche con la sottrazione dei punti dalla patente.