Digitale terrestre, addio a un’emittente: dal 1 aprile non ci sarà più

A partire dal 1 aprile 2022 una nota emittente televisiva non sarà più visibile sul digitale terrestre. Di quale si tratta e cosa bisogna fare per continuare a vederla

Le novità inerenti la fruizione dei vari canali televisivi sono ormai all’ordine del giorno. Questa però è destinata a cambiare le abitudini di fruizione degli utenti.

Digitale terrestre
Fonte Adobe Stock

Il 1 aprile ha in serbo novità piuttosto importanti per gli italiani. Oltre ad essere il giorno che decreta la fine dell’obbligo di esibizione del Green Pass in molti luoghi pubblici, è anche il giorno designato per la cessazione di un’importante emittente televisiva sul digitale terrestre. 

Una soluzione dovuta alla riformulazione delle frequenze televisive e all’ascesa dello streaming, che ormai va sempre più per la maggiore, soprattutto tra i più giovani. Nel dettaglio, ecco cosa è successo a riguardo in quest’ultimo periodo.

Digitale terrestre, addio Sky: come si potrà vederlo a partire dal 1 aprile

In pratica dalla suddetta data i canali Sky spariranno dal digitale terrestre. Chi proprio non ne vuole fare a meno dovrà procurarsi il decoder ibrido Sky Q, attraverso il quale sarà possibile vedere anche Netflix, Disney+, Prime Video, Spotify, YouTube e Youtube Kids, Mediaset Play e Vevo.  

A differenza dei dispositivi del passato, questo si avvale solo ed esclusivamente della connessione a Internet. La novità era nell’aria da diverso tempo e a metà dicembre erano già emersi i dettagli di questa soluzione scelta da Sky. 

Ma come funziona Sky Q? Non è necessaria alcuna parabola o antenna Tv, ma solo una buona linea che consenta di navigare in rete. L’unico passaggio da seguire è collegare il router di casa al dispositivo di ultima generazione realizzato dall’azienda fondata da Rupert Murdoch. Lo si può fare in piena autonomia visto che secondo quanto affermato dall’azienda, il kit fai da te lasciato in dotazione ai clienti è semplice ed intuitivo da installare.

Il decoder è compatibile con la tecnologia 4K, permette di mettere in pausa i programmi in diretta e di registrare fino a 4 programmi Sky contemporaneamente. Con Sky Q Platinum è possibile anche l’opzione Multiscreen per poter fruire dei contenuti su tutti gli schermi di casa. L’offerta di lancio è di 19,90 euro al mese per 30 mesi.