Dazn, è caccia ai furbetti dell’abbonamento: chi condivide è fuori

Dazn ha deciso di usare il pugno duro contro i furbetti dell’abbonamento che condividono illegalmente la visione della piattaforma. Disconnessione forzata e cambio password sono le mosse della Pay TV.

I clienti di Dazn si stanno lamentando per “un’azione disciplinare” nei loro confronti, o meglio, nei confronti di chi effettua attività anomale.

Dazn abbonamento
Adobe Stock

A otto giornate dalla fine del campionato della Serie A l’adrenalina tra i tifosi è alta. A contendersi il titolo di Campioni d’Italia ci sono Milan, attualmente in testa, Napoli, Inter e – un po’ inaspettatamente – la Juventus. I giochi sono ancora aperti e, come detto da più fronti, si attende la visione di otto finali da giocare intensamente. Gli italiani si preparano a restare incollati agli schermi della TV per seguire questo emozionante finale del campionato e Dazn ha pensato di incorniciare il tutto con un’offerta di prezzo dimezzato per tre mesi. Una promozione che funziona come una sorta di invito per alcuni tifosi a regolarizzare la posizione e smettere di guardare illegalmente le partite appoggiandosi all’abbonamento di un amico o di un parente.

Dazn, la caccia ai furbetti è iniziata

Dazn ha avviato una serie di controlli per individuare tramite indirizzi IP connessi gli abbonati che condividono la visione della piattaforma con altre persone. Dove sono state rilevate anomalie si è proceduto ad inviare una e-mail dal contenuto chiaro e diretto. La Pay TV ricorda al cliente i termini e le condizioni di utilizzo del servizio e informa del riscontro di comportamenti di accesso all’App non consoni ai Termini e Condizioni.

Di conseguenza, al fine di proteggere l’account si invita il destinatario della missiva ad effettuare un cambio password e lo si informa della momentanea disconnessione da tutti i dispositivi in possesso. Si tratta di un disagio che tra familiari stretti può essere facilmente risolto con una telefonata in cui si riferisca la nuova password mentre diventa più complicato nei gruppi di condivisione più numerosi. Ogni qualvolta dovesse essere rilevato un utilizzo da più IP, infatti, partirebbe la disconnessione e la richiesta di modifica della password. Qui il disagio diventerebbe, dunque, più tangibile.

Come effettuare il cambio password

Gli abbonati sono pronti alla protesta ma in caso di torto rischierebbero un bel cartellino rosso da parte della piattaforma che ha tutti i diritti di agire con le mosse appena citate. Di conseguenza, per poter vedere senza problematiche le partite finali del campionato è consigliabile pensare ad un eventuale distacco di parenti e amici per poi procedere con il cambio della password.

Le modalità per modificare la password sono due. La prima prevede che il cliente clicchi sul link presente nel messaggio di testo dell’e-mail inviata dalla piattaforma. Se si temono tentativi di phishing è bene utilizzare la seconda opzione consigliata. Accedere al portale ufficiale di Dazn, entrare nell’Area Personale e nella sezione “Dati personali”.