Green Pass e mascherine al chiuso: sembra la fine di un incubo

Grazie al nuovo decreto Covid l’Italia conoscerà le tempistiche inerenti l’allentamento delle restrizioni. Dal Green Pass alle mascherine, ecco il calendario delle riaperture

Diverse novità sono previste a partire dal 31 marzo 2022, giorno in cui finirà lo stato di emergenza dopo oltre 2 anni.

Nuovo Decreto Covid
Fonte Adobe Stock

Il nuovo Decreto Covid sta per arrivare. Il giorno prescelto potrebbe essere giovedì 17 marzo 2022, ma a prescindere dalla data esatta, l’attesa è nel Bel Paese è piuttosto alta.

Infatti con questo provvedimento il Governo svelerà le linee guida per i prossimi mesi per quanto concerne l’allentamento delle restrizioni covid. La fine dello stato di emergenza è fissata per il 31 marzo, ragion per cui è necessario ridefinire la situazione per ritornare ad una definitiva normalità. 

Nuovo Decreto Covid: cosa cambia per quanto riguarda mascherine e Green Pass

Negli ultimi giorni i casi sono tornati lievemente a salire. Ciò però non sembra creare eccessivi allarmismi. Dunque, ecco nel dettaglio quali potrebbero essere i prossimi passi per quanto riguarda due strumenti con cui abbiamo ormai imparato a convivere, ovvero il Green Pass e le mascherine.

L’Esecutivo sembra orientato ad uno stop del certificato verde base e super per accedere ai luoghi al chiuso a partire dal 1 maggio, mentre per hotel e strutture ricettive il via libera potrebbe essere anticipato al 1 aprile. Non è ancora lecito sapere se la decisione riguarderà solo per il Green Pass rafforzato o anche quello base. 

Vacanze pasquali ed estive sono in cima alle priorità del Governo, ragion per cui il super pass vaccinale per accedere ai mezzi pubblici potrebbe essere eliminato già dal 1 aprile. Resterebbe così in vigore solo quello base, al contrario di quanto è in previsione per i luoghi all’aperto, per cui appare probabile l’eliminazione definitiva. 

Capitolo lavoro. La certificazione rafforzata sembra destinata ad andare in pensione dal 1 maggio 2022. Potrebbe bastare quella base. Non per gli over 50 su cui pende l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno 2022.

Il 1 giugno sembra destinata ad essere la data da cerchiare con la matita rossa anche per ciò che riguarda l’abbattimento dell’obbligo di mascherina al chiuso nei luoghi diversi dalla propria dimora. Il Ministro della Salute Roberto Speranza però predica calma vista l’incremento dei contagi in tutta Europa.