Pagare le bollette online: niente di più semplice con SPID o CIE

Pagare le bollette online con Spid oppure con Carta di identità elettronica; una procedura pratica e veloce per evitare file alla Posta. 

Una guida per indicare la pratica procedura che consentirà di pagare velocemente le bollette online utilizzando lo Spid oppure la CIE.

pagare le bollette online
Adobe Stock

I servizi della Pubblica Amministrazione coinvolgono sempre più il cittadino. L’obiettivo è migliorare la comunicazione tra contribuente e PA e per raggiungerlo si è reso necessario un adeguamento digitale dei servizi stessi. Il riferimento in relazione al pagamento delle bollette è al sistema PagoPa, la piattaforma che consente di effettuare i versamenti online semplicemente accedendo tramite SPID oppure Carta di Identità Elettronica. Il cittadino, dunque, dovrà solamente utilizzare le credenziali di identità digitale per entrare in un mondo di servizi tramite smartphone.

Pagare le bollette online, come fare tramite PagoPa

Per utilizzare PagoPa occorrerà scaricare l’applicazione sul device e procedere con il login utilizzando le credenziali SPID oppure CIE. L’uso del QR-Code velocizzerà ulteriormente la procedura per entrare nella home page dell’Area Privata. Qui sarà possibile scegliere tra due differenti tipologie di pagamento. La prima è il pagamento spontaneo, un versamento eseguito su domanda autonoma del cittadino. La seconda tipologia, invece, è un pagamento atteso da corrispondere ad un ente. Vi rientrano le imposte comunali, i canoni di locazione, le tasse universitarie, il bollo auto, il ticket per i servizi sanitari e le bollette.

Cliccando sulla modalità di proprio interesse verrà generato un codice Identificativo Univoco di Versamento con cui l’ente identifica il contribuente. Il cittadino dovrà indicare il codice presente sulla bolletta oppure scansionarlo tramite QR-Code e procedere, poi, con il mezzo di pagamento preferito. In alcuni casi è possibile trovare direttamente il bollettino precompilato all’interno della piattaforma.

Come completare la procedura

Sulla piattaforma si leggerà l’importo da corrispondere che dovrà essere verificato dal Servizio Elettrico Nazionale. In caso di modifiche successive il cittadino verrà informato per ricevere o corrispondere la differenza. Scegliendo di pagare online si risparmierà tempo ma occorrerà disporre della possibilità di procedere con il versamento telematico. Il sistema accetta le carte appartenenti al circuito VISA, Mastercard, Maestro, Diners (se emessa in Area SEPA, Amex, PayPal e PagoPa.

In alternativa all’app di PagoPa si potrà utilizzare qualsiasi piattaforma connessa al sistema Pago in Rete oppure si potrà scegliere l’opzione tradizionale che prevedere il pagamento presso uno sportello fisico in Banca, alle Poste o presso un tabaccaio.