Legge 104, quali elettrodomestici posso comprare? La lista preziosa

Legge 104, esistono elettrodomestici che possiamo acquistare, servendoci di un’agevolazione fiscale? Ecco quali sono.

Con i benefici legati alla Legge 104, possiamo anche acquistare degli elettrodomestici, con delle spese ammesse per la casa. Capiamo se ci sono elettrodomestici piuttosto che altri, dove la persona che ne gode, avrà un maggior risparmio nell’acquisto o altre indennità.

Elettrodomestici (Web)
Elettrodomestici (Web)

Alcune leggi sono in continua evoluzione. Per la 104 ad esempio, è arrivata da pochissimo la svolta sulle unioni civili. Stare al passo, non è sempre facile ed infatti, ci sono moltissime persone che avrebbero diritto a delle attenzioni, ma che non lo sanno. Per quanto riguarda questa legge in particolare poi, è facile lasciarsi sfuggire qualcosa.

Legge 104: come funziona per gli elettrodomestici

Ad esempio, sapevate di poter risparmiare e ristrutturare il bagno? Ma torniamo sugli elettrodomestici. Allora, bisogna sapere che per ora, nessuna agevolazione fiscale è prevista per chi compra degli elettrodomestici “standard”. Il prezzo non varierà neppure per chi gode della Legge 104. Ma c’è una postilla, che rende del tutto inesatta l’affermazione appena letta. Se il dispositivo da comprare è associato alla disabilità, allora avremo la possibilità di una agevolazione.

Quindi, difficilmente ci sentiremo dire che la lavatrice, il frigorifero, il forno, l’asciugatrice, che vogliamo comperare, avranno diritto ad uno sconto, legato alla legge. Ma alcuni prodotti che sono certificati e necessari per la nostra disabilità, quelli sì, avranno un bel calo di prezzo se richiesto. Quindi, a decidere su quali elettrodomestici potremo avere il nostro sconto, sarà direttamente la nostra certificazione. Quella che rilascia l’ASL competente.

Ed allora, qualunque collegamento trovato tra la disabilità della persona e l’elettrodomestico, andrà bene. Andiamo sulle spese. Detrazioni fiscali da sfruttare, per chi ha la Legge 104, del 19%. Ma non c’è solo quello. Ci si trova bene anche con l’imposta sul valore aggiunto (IVA), perché su questa, troveremo un’agevolazione sull’aliquota che sarà pari soltanto al 4%. Tutto questo, purché il dispositivo che decidiamo di acquistare, che sia anche informatico o meccanico, aiuti nell’integrazione oppure migliori l’autosufficienza, del soggetto in questione.