Biglietti aerei online: come risparmiare al momento della prenotazione

Acquistare dei biglietti aerei online a prezzi convenienti non è propriamente semplice. Esiste però un modo che consente di poter prenotare senza esborsi esosi 

Un fattore da considerare per perseguire la strada del risparmio è la differenza di prezzo sugli stessi voli da pc a smartphone.

Biglietti aerei online
Fonte Adobe Stock

Prenotare i voli online è ormai una pratica piuttosto diffusa. Abbina praticità e comodità e in alcuni casi anche un po’ di sano e gradito risparmio. Purtroppo però alle volte può capitare che la rete non sia poi così benevola con i clienti e proponga dei prezzi non propriamente convenienti.

Tuttavia si può scongiurare l’ipotesi di dover pagare più del dovuto avendo cura di alcuni semplici dettagli. Vediamo nello specifico a quali è necessario prestare un’attenzione più alta per poter abbattere i costi.

Biglietti aerei online: la semplice tecnica per prenotare i viaggi all’insegna del risparmio

In pochi lo sanno, ma non è raro che gli stessi voli possano avere prezzi differenti a seconda del modo di prenotare. Stesso discorso dicasi per i pacchetti turistici. In pratica l’utilizzo di computer o tablet può determinare un costo più alto o più basso.

Tutta colpa dei Big Data che muovono gli algoritmi. Questi valutano il prezzo da proporre in base alle ricerche di settore che includono anche il reddito presunto e chi deve effettuare l’acquisto. Queste info vengono acquisite dai dati raccolti in rete.

Un ruolo determinante lo gioca anche la geolocalizzazione. Collegarsi da una grande città o da un paese di piccola entità determinerà un prezzo differente del volo. Da non trascurare il sistema operativo che si utilizza. L’iOS di Apple indica un utente di fascia medio alta mentre Android di medio-bassa.

Per quanto concerne la questione temporale, sarebbe opportuno prenotare nel weekend, quando le tariffe sono più basse (sui voli nazionali si può risparmiare fino al 19% mentre su quelli internazionali fino al 12%). In ogni caso una dritta da tenere a mente è quella di avvalersi della navigazione in incognito, in modo tale da non lasciare tracce e fornire dettagli sulle proprie condizioni economico-sociali.

Ripetere la medesima operazione con il proprio account può essere deleterio per via dell’incidenza dei cookie. Per questo utilizzare una Vpn ovvero una rete privata virtuale che garantisce la privacy può essere decisamente un buon viatico.