Nuova truffa online: i clienti della prestigiosa banca sono in pericolo

Una nuova truffa online sta mietendo diverse vittime tra i clienti di una banca piuttosto nota nel Bel Paese. Ecco come avviene e come evitarla

Anche stavolta si tratta di phishing, tecnica piuttosto in auge tra i cybercriminali per compiere i loro loschi piani di raggiro in rete.

Nuova truffa online
Fonte Adobe Stock

Le truffe online sono sempre più all’ordine del giorno. Stavolta i bersagli sono i clienti di una banca rinomata nel Bel Paese. La tecnica utilizzata però è la medesima di altri tentativi subdoli che stanno andando in scena negli ultimi anni.

Trattasi del phishing, che agisce senza che le vittime nemmeno se ne accorgano. Vediamo come si sta evolvendo quest’ultima truffa e chi deve prestare maggiormente attenzione al proprio conto.

Nuova truffa online per i clienti Intesa Sanpaolo: come agiscono i malviventi

Il raggiro riguarda nello specifico i clienti dellIstituto di Credito Intesa Sanpaolo (in particolare quelli che hanno delle offerte telefoniche con Tim, WindTre e Vodafone). I criminali informatici attraverso l’inganno cercano di estrapolare le coordinate bancarie degli utenti con il chiaro intento di derubarli.

Purtroppo il gruppo in questione è stato tra i più falcidiati nell’ultimo anno per quanto concerne questo genere di attacchi. Il tutto parte con una falsa email o in alternativa sms, che viene inviato agli indirizzi o ai numeri di telefono dei clienti prescelti.

Attraverso la comunicazione si avverte l’utente circa qualche pratica urgente da sbrigare e lo si invita a cliccare il link in allegato (che invece non va mai assolutamente aperto). Una volta compiuto deleterio passo, i criminali riescono prontamente ad accedere ai dati sensibili della persona e possono entrare nei conti correnti.

Spesso gli hacker riescono a rubare le credenziali bancarie dell’home banking, diventandone così padroni. La differenza in questi casi la giocano i particolari visto che chi ingegna queste truffe non bada sempre ai dettagli. Fa infatti leva sul fatto che le persone solitamente prese dalla fretta e dalla distrazione, cliccano sul collegamento ipertestuale senza effettuare i controlli del caso.

Invece, andando a fondo, si può notare che l’interfaccia non è identica a quella del sito originale e che il più delle volte in queste email o sms sono presenti evidenti errori di ortografia. 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base