Titolari di un conto corrente BancoPosta: c’è posta per voi!

I titolari di un conto corrente BancoPosta sono destinatari da oggi 7 marzo 2022 di una missiva molto importante. Scopriamo di cosa si tratta.

Importanti novità per i correntisti di Poste Italiane. E’ ripartito il servizio di cessione dei crediti di imposta per gli interventi di natura edilizia.

adobe

I Bonus edilizi sono stati rimaneggiati dal Governo. Tra norme antiriciclaggio, discussioni e proteste le decisioni sono state prese ed ora parte la fase 2.0 della cessione del credito. Dopo uno stop che ha coinvolto anche Poste Italiane per capire quali fossero le nuove direttive, ora si riparte tra l’entusiasmo dei titolari del conto corrente BancoPosta.

Conto corrente BancoPosta, l’avviso per i titolari

Matteo del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane ha comunicato ai titolari di un conto corrente BancoPosta l’inizio di una nuova fase del servizio di cessione del credito. L’attesa per le modifiche apportate dal Governo volte a fronteggiare i numerosi illeciti emersi in relazione ai Bonus edilizi è finita ed ora si è consapevoli della strada da intraprendere.

Sul portale dell’azienda italiana si legge che le nuove direttive prevedono la possibilità di cedere i crediti fiscali per tre volte e non di più. Poste Italiane si è adeguata, dunque, a tali indicazioni della legislatura e da oggi, 7 marzo 2022, i cittadini potranno riprendere ad inoltrare le domande di cessione del credito. Ricordiamo che la cessione riguarda diversi Bonus edilizi. Citiamo il Superbonus 110%, il Sismabonus, l’Ecoconus Ordinario, il Bonus facciate, il Bonus ristrutturazione e il Bonus colonnine per la ricarica di auto elettriche.

Come cedere i crediti fiscali

Il servizio di cessione dei crediti fiscali di Poste Italiane è disponibile per i cittadini privati, le aziende e i liberi professionisti titolari di un conto corrente BancoPosta. L’iter da seguire è semplice e veloce. Il richiedente dovrà compilare e sottoscrivere la proposta di cessione utilizzando la procedura telematica. Per compiere tali operazioni sarà necessario accedere al servizio utilizzando lo Spid. Chi ne fosse sprovvisto potrà recarsi presso uno sportello di un Ufficio Postale per portare a termine la cessione mostrando il codice fiscale e un documento di identità in corso di validità.

Il secondo step della procedura prevede per il richiedente l’inoltro della comunicazione all’Agenzia delle Entrate dell’avvenuta richiesta di cessione del credito tramite Poste Italiane. In seguito si riceverà una e-mail per conoscere l’esito della domanda. In caso di risultato positivo si potrà ricevere l’importo della cessione sul proprio conto corrente BancoPosta.