Libretti di risparmio, nuovo avviso di Poste Italiane: titolari, attenzione!

Libretti di risparmio postale, cambiano le condizioni contrattuali. Poste Italiane avvisa i titolari, scopriamo quali sono le modifiche in atto.

Le condizioni contrattuali relative ai libretti postali sono in fase di modifica. L’avviso di Poste Italiane chiarisce i nuovi termini.

Libretti di risparmio postale
Adobe Stock

Tra i prodotti proposti da Poste Italiane troviamo i Libretti di risparmio. Si tratta di strumenti utili per i piccoli risparmiatori, emessi da Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato Italiano. Un elevato numero di cittadini ha scelto questa soluzione per i molteplici vantaggi che presenta. Non ci sono costi di apertura o di gestione, sono sicuri e disponibili in varie tipologie in modo tale che ogni risparmiatore possa scegliere il Libretto più adatto alle proprie esigenze. Ultimamente Poste Italiane ha comunicato la possibile estinzione dei Libretti di risparmio dormienti ed ora giunge un ulteriore avviso riguardante i libretti e le condizioni contrattuali.

Poste Italiane, brutte notizie per i clienti: risparmi a rischio, cosa sta succedendo

Libretti di risparmio, cosa dice l’avviso di Poste Italiane

Poste Italiane avvisa gli utenti che dallo scorso 25 gennaio non è più attiva la proposta SuperSmart con durata 360 giorni. In più, solo i titolari di Libretti Smart o nominativi ordinari monointestati potranno usufruire del versamento di vaglia al dopo incasso recandosi presso Uffici Postali differenti da quello di apertura.

ISEE 2022, guida alla richiesta con Poste Italiane: la procedura gratuita e veloce

Un’altra segnalazione riguarda il periodo di riferimento 23 febbraio/3 marzo e 26 marzo/5 aprile 2022. I possessori di Libretto Smart e nominativo ordinario cartacei dovranno rispettare un limite di prelievo recandosi presso uno sportello. In assenza di carta libretto e in un Ufficio Postale diverso da quello di apertura del Libretto stesso si potranno prelevare al massimo 1.500 euro.

Le tipologie di strumento tra cui scegliere

Ricordiamo che attualmente è possibile sottoscrivere un Libretto Smart da gestire online sia attraverso il portale di Poste Italiane sia tramite app BancoPosta. La sottoscrizione può avvenire telematicamente e sarà come avere sempre con sé i propri risparmi. Un’alternativa, poi, è il Libretto Ordinario con cui è possibile prelevare e versare in tutti gli Uffici Postali anche con Carta Libretto. Inoltre è possibile accreditarvi la pensione INPS e INPDAP e ricevere i bonifici dopo averlo associato al conto corrente bancario o postale. Infine, Poste Italiane propone i Libretti per i minori volti ad insegnare ai più piccoli l’importanza del risparmio. Sono sottoscrivibili da genitori oppure nonni o zii e si può optare per diversi livelli di autonomia in base all’età del minore – fino a 12 anni, da 12 a 14 anni e dai 14 ai 18.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base