Altro che Reddito di Cittadinanza, arriva il Reddito di Base: nessuno sarà più povero

Cos’è il Reddito di Base in arrivo per tutti e quanto costerà ai percettori di Reddito di Cittadinanza: la guida.

Il Reddito di Cittadinanza è diventato un’arma ancor più importante per il Governo in aiuto alle famiglie, soprattutto con l’avvento della pandemia. Pare però che in arrivo, ci sia un nuovo sostegno e soprattutto che non sarà soltanto per le famiglie a basso reddito. Sull’Rdc tra l’altro c’è anche un ricalcolo che sta preoccupando i beneficiari. Quello che vedremo a breve invece, è il Reddito di Base.

Soldi (Pixabay)
Soldi (Pixabay)

Esso a differenza del Reddito di Cittadinanza è un metodo riconosciuto in tutta Europa, ma soprattutto include davvero tutti, dai lavoratori ai disoccupati ad altre categorie. La proposta era da anni sui banchi della UE e per richiederlo non ci sarà bisogno di dimostrazioni economiche o DSU. Non solo, ma ovviamente a differenza del Reddito di Cittadinanza, non sarà richiesto di dimostrare una ricerca attiva del lavoro.

Problemi con l’Assegno Unico? Ecco le soluzioni agli errori più comuni, suggerite dall’INPS

Che cos’è il Reddito di Base

Rappresenta quindi un reddito minimo per garantire ai cittadini dell’Unione Europea una vita dignitosa. Ad erogarlo sarà infatti lo stesso Ente europeo e non lo Stato, varrà per tutti, ma per adesso non si conoscono le soglie economiche. Purtroppo, la discussione sul Reddito di Base non dovrebbe arrivare al Parlamento Europeo prima di giugno 2022.

Ma ad esempio in Italia il Reddito di Cittadinanza per alcuni è previsto. Ora, come funziona con la cumulabilità dei due sussidi? Effettivamente, così come non si è discusso di importi, per ora non si è neanche specificato cosa si possa e non possa fare. Ad esempio, chi usufruisce dei bonus per Isee inferiore a 15mila euro, ne avrà diritto o no? L’idea è che visto che verrà esteso a tutti, questo nuovo bonus potrà toccare anche a chi già percepisce il Reddito di Cittadinanza, senza toglierglielo.

Bonus veicoli sicuri, boom di domande: come utilizzare la piattaforma

Oltre all’RdC comunque, in attesa di novità europee che arriverebbero in estate, i cittadini meno abbienti possono comunque contare anche su altro. Ancora esiste per esempio l’assegno sociale, un sussidio per persone che abbiano già compiuto 67 anni. Senza dimenticare anche la Pensione di Cittadinanza e soprattutto un altro aiuto che arriverà a breve, l’Assegno Unico universale per famiglie che hanno figli a carico.