Pedaggio: la grande novità che può evitare le sanzioni dell’Antistrust

D’ora in poi per avvisare gli automobilisti del pagamento del pedaggio non ci saranno più i caselli, ma un’apposita innovazione decisamente all’avanguardia

Con il cambiamento in programma sarà più semplice espletare la procedura evitando così sanzioni da parte dell’Antitrust.

Pedaggio
Fonte Adobe Stock

Pagare il pedaggio in autostrada è una prassi obbligatoria e da cittadini onesti. Alle volte purtroppo per una serie di incongruenze può capitare che alcuni automobilisti vengano sollecitati oltremodo per dei pagamenti che in realtà non sono dovuti.

A riguardo l’Antistrust ha deciso di avvallare senza precedenti che potrà facilitare di molto il compito di coloro che per svariati motivi sono alle prese con questo genere di situazioni.

Pedaggio autostradale: dopo il crollo del ponte Morandi, istituite aree esenti

Pedaggio, stop ai caselli: arrivano i nuovi pannelli segnaletici

Grazie al nuovo sistema free flow, finalmente sarà possibile fare a meno dei caselli e di conseguenza evitare l’aumento di ingorghi. Su ogni tratta compresa tra uno svincolo e l’altro ci sono portali (con su scritto Autostrada a pedaggio senza barriere) che rilevano i transiti senza richiedere di rallentare.

L’insieme delle rilevazioni consente di ricostruire la sua percorrenza, calcolando il pedaggio dovuto. Il tutto con l’assenza dei caselli che però in qualche modo ha disorientato chi è alla guida. 

In tanti ignari di ciò e delle modalità entro cui va saldato (ovvero 15 giorni) non hanno pagato il costo dell’autostrada. I segnali presenti non sono bastati visto che si tratta di una novità, ma d’ora in avanti saranno sicuramente di grande aiuto.

Al momento però bisogna fare i conti con i disservizi, compresa la mancata rilevazione del Telepass che consente il pagamento automatico. La conseguenza è l’arrivo di more e solleciti di pagamento gravati da spese amministrative di 3,50 euro, seguiti da richieste ancor più onerose di una società di recupero crediti. 

Cashback in autostrada, in arrivo rimborsi per i ritardi: chi ne ha diritto e cosa c’è da aspettarsi

In questo modo Autostrada Pedemontana Lombarda (visto che in Lombardia si sono registrati diversi casi a tal proposito) per chiudere la pratica con i procedimenti dell’Antistrust ha presentato alcuni impegni che hanno convinto l’Autorità. Quest’ultima ha dato al gestore autostradale 90 giorni di tempo per metterli in atto. Sarà invece concesso un anno di tempo per il cambio della segnaletica.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base