Cioccolato, cosa accade al corpo se si mangia tutti i giorni: sciogliamo ogni dubbio

Il cioccolato, prodotto amato da grandi e piccini, fa bene alla nostra salute? Scopriamo cosa accade al corpo se si mangia tutti i giorni.

Fondente, al latte, con le nocciole, al caramello, bianco o con il riso soffiato, indipendentemente dalla combinazione il cioccolato è amato da ogni persona. Abusarne, però, fa male alla salute?

cioccolata mangiata ogni giorno
Pixabay

Tutti noi abbiamo in casa la cioccolata. E’ difficile rinunciare ad un pezzetto della barretta preferita da gustare dopo il caffè, a merenda oppure come dolce carezza conclusiva a fine giornata. E poi, torte, creme, biscotti, il gusto che il cioccolato aggiunge alle ricette è impagabile. Di conseguenza, capita che il consumo del prodotto sia quotidiano anche se non eccessivo. D’altra parte, le persone a dieta tendono ad eliminare la cioccolata perché si dice faccia ingrassare, altre persone pensano che faccia male alla salute se consumato abitualmente. Tanti dubbi, dunque, da chiarire e alcuni miti da sfatare.

Cosa succede se si bevono 5 caffè al giorno? Tutte le possibili conseguenze

Cioccolato, la lieta verità

Iniziamo dal connubio cioccolato e chili di troppo. Se consumata in maniera non eccessiva la cioccolata non fa ingrassare. Quella fondente, ad esempio, è consigliata nelle diete ipocaloriche soprattutto se con il 70% di cacao e pochi zuccheri. Naturalmente non si dovrà mangiare un’intera barretta di cioccolato in un giorno, l’attenzione alla quantità e alla qualità sono fondamentali per non incorrere in problematiche alimentari. A tal proposito, dopo aver sottolineato come la cioccolata non sia necessariamente connessa ai chili di troppo, è bene capire come reagisce il nostro corpo in caso di consumo quotidiano – ribadiamo consumo non eccessivo.

Le conseguenze sono legate alla salute della persona, alla quantità di prodotto ingerito e al tipo di cioccolato.

Cosa accade al nostro corpo con un consumo quotidiano

Il consumo quotidiano della cioccolato è accettabile se si opta per il fondente e nella misura di 10/15 grammi al giorno. Le controindicazioni sono legate alla presenza di particolari patologie come il reflusso gastroesofageo, la gastrite, le ulcere, la sindrome dell’intestino irritabile. Ciò significa che consumare ogni giorno cioccolata potrebbe peggiorare tali malattie oppure provocarle.

Prendiamoci una pausa dalle abbuffate: le bevande calde che rilassano l’intestino

Oltre alle patologie legate ai disturbi intestinali, mangiare troppa cioccolata potrebbe portare ad emicranie frequenti per l’effetto vasodilatatore. Se siete amanti dell’alimento, però, non dovete preoccuparvi perché ci sono anche effetti benefici su cui contare. Un pezzetto di cioccolata al giorno diminuirà lo stress, agevolerà il sonno, fornirà energia e una carica maggiore per affrontare la giornata. L’importante è non superare le dosi consigliate ed associare all’assunzione una dieta sana ed equilibrata e dell’attività fisica.